BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Roghi ai mezzi in cantiere in Calabria, arrestato capocantiere della Cavalleri

I militari dell'Arma di Serra San Bruno hanno arrestato Livio Calvi 59 anni di Zogno, capocantiere dell'impresa Cavalleri, con l'accusa di danneggiamenti e tentata estorsione con l'aggravante delle modalità mafiose.

Nella mattinata di mercoledì 29 aprile i carabinieri di Serra San Bruno, in provincia di Vibo Valentia, hanno arrestato a Bergamo Livio Calvi, 59 anni, di Zogno,capocantiere dell’impresa Cavalleri Infrastrutture Srl. L’azienda bergamasca è impegnata nella realizzazione della Trasversale delle Serre, sempre in provincia di Vibo Valentia, è stato fatto in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal Tribunale di Catanzaro, con l’accusa di danneggiamenti e tentata estorsione con l’aggravante delle modalità mafiose.

I fatti si riferiscono ai roghi ai mezzi edili in cantiere avvenuti nell’ottobre del 2014 a cui erano seguite minacce rivolte a dipendenti con lettere anonime e cartucce apposte sui parabrezza delle auto di alcuni lavoratori della Cavalleri.

Secondo l’accusa, L.C. in concorso con altre persone in fase di identificazione, avrebbe sabotato macchine escavatrici e attuato intimidazioni nei confronti dei dipendenti della sua stessa società, con lo scopo di creare un forte stato di soggezione psicologica nell’azienda per costringerla a consegnare a lui ed ai suoi complici somme per 60 mila euro. Un’azione che avrebbe puntato, secondo gli inquirenti, ad indurre la Cavalleri ad abbandonare la realizzazione dell’infrastruttura.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.