BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Daily News Hi Tech Lg G4: obiettivo 12 milioni Samsung, -39% di profitti

Nessuna sorpresa dalla presentazione di Lg G4, del quale si sapeva già praticamente tutto: l'azienda ha fissato a 12 milioni l'obiettivo delle vendite in tutto il mondo. Risultati allarmanti per il primo trimestre Samsung che vede scendere del 39% i propri profitti: chissà se basteranno i nuovi Galaxy S6 e S6 Edge a farli riprendere.

Le notizie tecnologiche di mercoledì 29 aprile del nostro Mister Gadget, alias Luca Viscardi, non potevano che essere incentrate soprattutto su Lg G4: sul nuovo prodotto della casa coreana si sapeva praticamente già tutto, dalle specifiche tecniche al design.

Lg ha annunciato di voler vendere 12 milioni di G4 in tutto il mondo: il device è un miglioramento del modello precedente ma non ha forse l’elemento di novità che in molti si aspettavano. Molto coraggioso, invece il posizionamento di prezzo: con 699 euro si trova a combattere in una fascia piuttosto competitiva.

Samsung ha annunciato i dati fiscali del primo trimestre, quando ancora non erano stati lanciati i nuovi Galaxy S6 e S6 Edge: i profitti calano del 39%. Chissà se basterà la spinta dei nuovi prodotti a far risalire i conti. Va molto bene, invece, Xiaomi che ha annunciato di essere il primo produttore cinese con una percentuale del 14,2%: al secondo posto, all’11%, ci sono Huawei e Apple, poi Vivo e Samsung, al 9%.

Mercoledì 29 aprile si apre anche Microsoft Build, la conferenza degli sviluppatori: si avranno anche delle novità interessanti per Windows 10. A proposito di Windows una novità è appena stata annunciata da Sky che mette a disposizione il servizio Sky Go per Windows 8.1.

Google Now, infine, si apre ad altre 70 applicazioni: per l’Italia, ad esempio, c’è quella della Serie A Tim.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.