BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Preparavano protesta contro l’Expo: 10 identificati

Una decina di persone, in gran parte giovani stranieri, francesi e tedeschi, sono state portate in Questura per essere identificate dopo le perquisizioni di oggi della Digos nel quartiere milanese Giambellino

Più informazioni su

Una decina di persone, in gran parte giovani stranieri, francesi e tedeschi, sono state portate in Questura per essere identificate dopo le perquisizioni di oggi della Digos nel quartiere milanese Giambellino. Il blitz rientra in un’attività di prevenzione e monitoraggio in vista delle manifestazioni di protesta previste per venerdì prossimo, quando si aprirà l’Expo.
Si è trattato di un’attività di polizia svolta senza la necessità di un decreto firmato dagli inquirenti, ma sulla base dell’art. 41 del Testo unico delle Leggi sulla pubblica sicurezza che consente alle forze dell’ordine di procedere a perquisizioni e sequestri se hanno notizie o indizi sulla presenza in un luogo di “armi, munizioni o materie esplodenti” non denunciati. La Digos, in ogni caso, è in contatto costante con la Procura di Milano e, in particolare, con l’aggiunto Maurizio Romanelli a capo del pool antiterrorismo.
Da quanto si è saputo, gli investigatori hanno perquisito almeno tre appartamenti in zona Giambellino occupati abusivamente da alcuni giovani legati ai comitati contro lo sgombero delle case popolari occupate e agli antagonisti ‘No Expo’. E in un appartamento, in particolare, sarebbero state trovate maschere antigas, mazze rinforzate, picconi e altro materiale da analizzare e probabilmente nascosto in vista delle manifestazioni di venerdì prossimo. Almeno sei persone italiane, allo stato, sarebbero state denunciate per occupazione abusiva.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da padano

    tutta gente arrivata coi barconi! stop invasione

  2. Scritto da Indignato orobico

    Anche Mussolini quando andava in una città preventivamente schiaffava in galera gli oppositori, mala tempora…..