BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Il consiglio dei ministri autorizza la fiducia sull’Italicum

Il Cosiglio dei ministri ha autorizzato il voto di fiducia sulla legge elettorale, l'Italicum, dopo aver incassato nella mattinata di martedì il superamento di tutte le pregiudiziali

Più informazioni su

Il Cosiglio dei ministri ha autorizzato il voto di fiducia sulla legge elettorale, l’Italicum, dopo aver incassato nella mattinata di martedì il superamento di tutte le pregiudiziali.

La decisione ha scatenato le proteste delle opposizioni alla camera dei deputati. Dai banchi del M5S qualcuno ha urlato “Fascisti!".

Maurizio Bianconi di Forza Italia ha urlato “Vergogna!” ed è stato richiamato all’ordine dalla presidente Boldrini che ha fatica non poco a mantenere l’ordine.

Alcuni deputati di Sel hanno lanciato crisantemi in Aula: “E’ il funerale della democrazia”, ha spiegato il capogruppo Arturo Scotto. “Non consentiremo il fascismo renziano – ha urlato il capogruppo di Fi Renato Brunetta – faremo di tutto per impedirlo, dentro e fuori questa Aula. Non consentiremo che questa Aula sia ridotta a un bivacco di manipoli renziani”.

In mattinata a dire il vero i numeri avevano indicano un largo margine di sicurezza per il governo: le pregiudiziali di costituzionalità erano state infatti bocciate con 384 voti contrari, 209 favorevoli e un astenuto, l’ex capogruppo di Ap Nunzia De Girolamo. Praticamente lo stesso risultato per le pregiudiziali di merito (385 contrari). Sono dunque 175 i voti di scarto per la maggioranza, alla quale sono mancati 12 voti rispetto ai 396 ipotizzati.

In realtà però, considerando le assenze (37 in tutto, di cui 8 del Pd, 2 di Ap, 2 di Sc, e 3 del Misto), i voti della maggioranza sarebbero dovuti essere 381, il che vuol dire che sul voto segreto sulle pregiudiziali di merito sarebbe arrivato un ‘soccorso’ da parte di 4 deputati. 

IL TWEET DI RENZI 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.