BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Il Comune di Bergamo assume 12 dipendenti della Provincia

Il Comune di Bergamo assume e bussa alla porta della Provincia di Bergamo: sul sito ufficiale del Comune nei prossimi giorni compariranno diversi “avvisi di mobilità esterna”, ovvero la richiesta ai dipendenti dell’ente di via Tasso di manifestare interesse per un possibile trasferimento in piazza Matteotti.

Il Comune di Bergamo assume e bussa alla porta della Provincia di Bergamo: sul sito ufficiale del Comune nei prossimi giorni compariranno diversi “avvisi di mobilità esterna”, ovvero la richiesta ai dipendenti dell’ente di via Tasso di manifestare interesse per un possibile trasferimento in piazza Matteotti. 12 persone saranno assunte dal Comune nelle prossime settimane (presumibilmente non prima del mese di giugno), 12 figure professionali alle quali si aggiungono i due agenti di Polizia Locale per i quali è già stato reso pubblico un avviso nei giorni scorsi. Si tratta dell’intero fabbisogno di Palazzo Frizzoni per il 2015.

Come noto, il Comune al momento è obbligato ad assorbire i dipendenti in esubero degli enti provinciali: se ne evince il massimo sforzo (il Comune non può assumere nel 2015 più del 60% dei lavoratori andati in pensione nel 2014) per cercare di tutelare i lavoratori di via Tasso, il cui posto di lavoro è in bilico dopo la riforma Delrio e i conseguenti tagli da parte del Governo. Altri due agenti di Polizia Locale e un ufficiale, due dipendenti per i servizi sociali, due per i servizi finanziari, un dipendente per l’assessorato alla Cultura, uno per le politiche del territorio, un istruttore di materie ambientali e uno di sistemi informativi, un istruttore di diritto amministrativo per le risorse umane: sono vari i profili di cui il Comune è alla ricerca.

Accanto alle assunzioni dalla Provincia, il Comune continua a lavorare per offrire diverse opportunità ai giovani attraverso il servizio civile nazionale: il 23 aprile è scaduto il termine per la presentazione delle domande, si prevede che altri 12 giovani entreranno in organigramma nelle prossime settimane, affiancando i 21 che nei mesi scorsi sono entrati negli uffici di piazza Matteotti attraverso la leva civica, la “dote Comune” di ANCI e lo stesso servizio civile nazionale.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Pagliacciata

    E’ il gioco delle tre tavolette inventato da quel genio che sta al governo.
    Inverti i fattori ma il prodotto non cambia. Sempre dipendenti pubblici improduttivi sono, alla faccia dei tagli sulla spesa pubblica.
    Che pagliacciata il governo Renzi.

    1. Scritto da Genio

      I dipendenti pubblici in surplus vengono assorbiti da altre amministrazioni che sono nei parametri per assumere (ed oggi e’ difficilissimo) evitando così di fare nuove assunzioni. Cosa volevi , che la Provincia tenesse 12 persone che non servono ed il Comune ne assumere 12 ? Al governo non ci saranno dei geni ma al tuo confronto sono dei premi Nobel.

  2. Scritto da Franco

    Toh, che strano. Come mai non assume disoccupati maggiormente bisognosi di reddito rispetto a ex dipendenti della provincia?

    1. Scritto da Aldobrando

      Forse perchè diventerebbero anche loro disoccupati bisognosi di reddito…

      1. Scritto da Fabio

        Quindi meglio lasciare disoccupati i privati abituati ad essere produttivi…. Geniale!

        1. Scritto da Menti eccelse

          Raccontaci la differenza tra un disoccupato ex privato ed un disoccupato ex pubblico.