BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Erroraccio sul cartello per i turisti, il presidente Riva fa mea culpa

Il numero uno di un'associazione di commercianti che nel 2015 utilizza un traduttore online non sicuro: incredibile, ma vero. Alessandro Riva, presidente del distretto del Commercio di Bergamo, fa mea culpa. E' stato lui a commettere l'errore di traduzione sul cartello elettronico sul Sentierone: scritta di benvenuto sbagliata in tedesco e perfino in portoghese.

Più informazioni su

Il numero uno di un’associazione di commercianti che nel 2015 utilizza un traduttore online non sicuro: incredibile, ma vero. Alessandro Riva, presidente del distretto del Commercio di Bergamo, fa mea culpa. E’ stato lui a commettere l’errore di traduzione sul cartello elettronico in bella mostra sul Sentierone: scritta di benvenuto sbagliata in tedesco e perfino in portoghese (leggi qui). E ora non è possibile nemmeno correggere perché i pannelli non sono collegati. Insomma, una doppia figuraccia che dovrebbe far riflettere tutti, commercianti compresi.

“E’ mia totale assoluta personale responsabilità, ho utilizzato impropriamente un web translate nel solo intento di far leggere ai turisti lingue dei loro idiomi – spiega Riva -. Ne ho avuto anche riscontri positivi da stranieri, ma ho anche sbagliato. Non è però correggibile con un clic perché quei pannelli non sono connessi da remoto ed al momento sono modificabili solo in loco. Per fare questo sto verificando con le ambasciate per non commettere altri errori, quindi farò tutto il possibile. Spero solo di non aver offeso nessuno con queste scritte se cosi fosse mi scuso personalmente. Non era certo mia intenzione”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da MAURIZIO

    Egr. Sig. Riva, io sono il primo a sbagliare e certamente sono meno capace di lei. Per fare bene, si sbaglia sempre qualcosa. Non è colpa sua quanto accaduto. Lei si è dimostrato un’ottima persona. Il solo vero colpevole è un sistema pubblico/privato nel quale siamo tutti immersi e del quale dobbiamo assolutamente liberarci. Magari dovessimo lamentarci degli (inevitabili) errori personali. Cordialmente.

  2. Scritto da Viola

    Non è un po’ esagerato chiamare le ambasciate?

  3. Scritto da tonnetto

    Chi non mangia non fa briciole,…nulla di grave.

  4. Scritto da alessandro riva

    Sono andato poco fa con il computer a sistemare le scritte errate .. ringrazio chi Le ha segnalate perché anche oggi ho imparato qualcosa in più … ed ho capito che anche il mio entusiasmo del fare puo’ e deve essere più ragionato. Grazie a tutti Voi che ci segnalate le cose perchè così possiamo presentarci sempre meglio al mondo.
    Mi scuso ancora per i miei errori .. spero solo nessuno si sia sentito offeso. Grazie
    Alessandro Riva

  5. Scritto da alessandro riva

    Sono andato poco fa con il computer a sistemare le scritte errate .. ringrazio chi Le ha segnalate perché anche oggi ho imparato qualcosa in più … ed ho capito che anche il mio entusiasmo del fare puo’ e deve essere più ragionato. Grazie a tutti Voi che ci segnalate le cose perchè così possiamo presentarci sempre meglio al mondo.
    Mi scuso per i miei errori .. spero solo nessuno si sia sentito offeso. Grazie e BUON LAVORO A TUTTI !
    Alessandro Riva

  6. Scritto da giggi

    eh no, non si accolli la responsabilità. troppo facile: la colpa è di goriiiiii