BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Vandali ad Azzano San Paolo Il sindaco: “Li troveremo e pagheranno i danni”

Non è chiaro perché molti ragazzi si divertano ad rovinare il patrimonio di tutti come cestini, fontane, piazze. Forse sarà per noia oppure per un divertimento stupido. Il più delle volte vengono scoperti e chiamati a pagare i danni, eppure in tutta la provincia continuano gli episodi di vandalismo. L'ultimo in ordine di tempo è avvenuto ad Azzano San Paolo.

Non è chiaro perché molti ragazzi si divertano ad rovinare il patrimonio di tutti come cestini, fontane, piazze. Forse sarà per noia oppure per un divertimento stupido. Il più delle volte vengono scoperti e chiamati a pagare i danni, eppure in tutta la provincia continuano gli episodi di vandalismo. L’ultimo in ordine di tempo è avvenuto ad Azzano San Paolo. Sono stati divelti alcuni cestini della spazzatura. Il sindaco Simona Pergreffi ha postato le foto su Facebook promettendo di individuare i responsabili, come già avvenuto in passato: “Stanotte qualcuno, scusatemi il termine, ma più gentile di cretini non mi viene, si è divertito così. A distruggere beni pubblici. Domani ci divertiremo noi a vedere i filmati delle telecamere e a cercare di individuarli per rifargli pagare i danni. Se qualcuno però ha visto qualcosa chiedo di parlare. È ora di dire basta a questo tipo di inciviltà”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da azzanese

    Sindaca, dica le cose come stanno: un solo cestino divelto ma riutilizzabile al 100%. Forse va ricomprato il bullone per il fissaggio. Che danno immane. Resta il fatto dell’inciviltà di alcuni miei concittadini. E non mi interessa sapere i nomi, so solo che ci sono. Mancano invece le famiglie che dovrebbero educarli.

  2. Scritto da Gianni

    Bene è vogliamo nomi e cognomi e se sono minorenni quelli dei loro genitori. E poi mi piacerebbe sapere per quale forza politica simpatizzano. Ne vedremmo delle belle

    1. Scritto da Luca

      Giusto. Anche il colore della pelle, la razza, i gusti sessuali. Poi quale bar frequentano, la scuola, la chiesa che non si sa mai. Quale oratorio hanno frequentato, la marca del cellulare che quella dice molto e quali cartoni animati hanno visto da piccoli. Ne vedremmo delle belle.

      1. Scritto da Gianni

        Coda di paglia? Conosco per motivi professionali parecchi giovani che purtroppo non rispettano il bene comune e guarda caso simpatizzano quasi tutti per la stessa formazione politica. Questa é la mia esperienza… Mi spiace

  3. Scritto da mao

    Sono una razza di deficienti e maleducati,le stesse cose succedono in tutti i paesi della provincia,e quando li troveranno i loro genitori diranno “mioooo figlio non fa queste cose”,già successo nel paese confinante,pagare i danni.