BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Bergamoto torna a Chiuduno Seconda edizione in Fiera dal 24 al 26 aprile

Ringraziando tutti quelli che hanno contribuito a realizzare la 1ª edizione di Bergamoto 2014, A.I.P.E., l'Associazione Italiana Promozione Eventi, ripropone con grande soddisfazione la 2ª edizione di Bergamoto 2015 che si terrà il 24-25- 26 Aprile 2015, presso il Polo Fieristico di Chiuduno.

Ringraziando tutti quelli che hanno contribuito a realizzare la 1ª edizione di Bergamoto 2014, A.I.P.E., l’Associazione Italiana Promozione Eventi, ripropone con grande soddisfazione la 2ª edizione di Bergamoto 2015 che si terrà il 24-25- 26 Aprile 2015, presso il Polo Fieristico di Chiuduno.

A.I.P.E. ha voluto riportare a Bergamo una manifestazione dedicata a tutti gli appassionati motociclisti, mettendo in primo piano tutto il mondo stradale, enduro, cross, quad, goldwing e custom. Tante le officine autorizzate bergamasche delle grandi marche presenti all’evento: KTM Bergamo (Farioli), Bruno Moto (Kawasaki e MvAugusta), Cisco Moto (Ducati Bergamo), Mazzola Moto (Suzuki), Roby’s Garage (Guzzi e Aprilia), Rs Moto,(Honda e Husqvarna) e Harley Bergamo. Ma a Bergamoto 2015 potete trovare anche Club Ducati Doc , Motoclub Bergamo, Club GWCI Goldwing Club Italia , gli spettacolari “Full Team” e i “Quad Evolution” con Roberto Poggiali.

Domenica 26 aprile dalle 13 alle 14.30 sarà presente come testimonial dell’evento il grande pilota ufficiale del Team Ducati MotoGp Andrea Iannone, mentre sabato 25 aprile a Bergamoto arriva il campione italiano Enduro Thomas Oldrati, pilota Husqvarna. Vi sarà inoltre il Campionato Bike Show tappa dell’Italian Motorcycle Championship, organizzata da Biker Life. Marche motociclistiche, accessori, ricambi e tutto ciò che riguarda il mondo motociclistico a prezzi scontati fiera: sabato e domenica special guest da Radio Viva Fm, mediapartner dell’evento, Dj Jump.

Ma gli organizzatori di Bergamoto 2015 hanno anche voluto approfondire il tema della sicurezza stradale: sabato 25 aprile alle 16 presso il Padiglione principale della fiera ci sarà una presentazione di “Sulle strade la vista guida la nostra sicurezza, che vedrà come relatori Paolo Pelizza, medico legale Responsabile Servizio di Medicina Legale dell’ASL di Bergamo, Silvio Maffioletti, ottico optometrista e docente dell’Istituto di Ricerca e di Studi in Ottica e Optometria di Vinci (FI) e Giulio Leopardi, medico oculista e Responsabile dell’Unità Operativa Oculistica del Policlinico S. Pietro. Oggi, proprio per l’enorme numero di veicoli circolanti, chi guida va sottoposto a controlli regolari e approfonditi da parte degli specialisti della visione. I risultati dei test visivi, se eseguiti con competenza e attraverso una strumentazione tecnica adeguata, evidenziano i limiti e le carenze visive di ogni singolo guidatore e indicano, quando necessario, l’opportuna compensazione con lenti, con filtri selettivi e/o protettivi, con lenti a contatto oppure, in alcuni casi, suggeriscono ulteriori approfondimenti specialistici e strumentali. A BergamoMoto 2015 sarà possibile essere esaminati da professionisti della visione che, con strumenti di ultima generazione, verificheranno le capacità visive delle persone con test specifici, in relazione alla sicurezza stradale. Lo screening visivo avrà durata di 15 minuti e non avrà alcun costo per i partecipanti.

Continua anche la campagna di sensibilizzazione nella prevenzione degli incidenti rivolta ai più giovani dell’Associazione presieduta dal dottor Stefano Pelliccioli, che il 24-25-26 Aprile saranno presenti a Bergamoto. L’Associazione Amici di Samuel nasce in seguito al drammatico incidente in moto che nel Febbraio 1996 coinvolse Samuel Pelliccioli, vittima di uno svenimento causato da una congestione. La rovinosa caduta provocò devastanti lesioni al cervello che lo portarono a guardare da vicino la morte. La speranza, la fede, l’amore e la volontà del padre, supportato dagli amici del figlio e da medici e specialisti, hanno segnato il lungo calvario di questo giovane uomo che dallo stato vegetativo, dopo un periodo di pericolo di vita e una paralisi a metà corpo, con convinzione, tenacia e impegno, un passo dopo l’altro è riuscito a riagguantare la vita. Dal dolore e dalla speranza è nata l’Associazione Amici di Samuel che si propone di sviluppare iniziative di solidarietà per supportare, attraverso il contributo di volontari, le famiglie e le vittime di gravi cerebro lesioni acquisite come traumi cranici,ictus, infarti, aneurismi.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.