BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

World Tour Beach Volley Al rientro dalla squalifica Cicolari subito vincente

La pallavolista bergamasca, in coppia con Francesca Giogoli, ha strappato la qualificazione al Main Draw della prima tappa del World Tour a Fuzhou, in Cina: secche vittorie per 2-0 contro due coppie giapponesi.

Giocano insieme da solo un mese ma Greta Cicolari e Francesca Giogoli hanno già strappato la qualificazione al Main Draw della prima tappa del World Tour a Fuzhou in Cina: riparte quindi col piede giusto l’avventura nel mondo del beach volley della 32enne di Osio Sotto, al rientro dopo una lunga squalifica di 610 giorni.

Sedici mesi di inattività, frutto di una doppia squalifica inflitta dalla Federazione per “Aggressione verbale nei confronti di un tecnico federale”, per alcuni tweet considerati offensivi dall’ex ct azzurro Lissandro e per aver definito la Federazione , durante un’intervista, “un sistema simile alla mafia”, e delle scelte dello stesso tecnico brasiliano che nel corso del 2013 ha deciso di non convocarla più.

A Fuzhou, primo torneo dell’anno, la nuova coppia Cicolari-Giogoli ha dovuto affrontare due insidiosi turni di qualificazione prima di accedere al tabellone principale, contro le giapponesi Matsuyama-Miyuki e Habaguchi-Sakuraco: sfide chiuse entrambe con parziali 2-0, rispettivamente 21-8/21-15 e 21-14/21-13.

Ora le azzurre si giocheranno il passaggio del turno con le canadesi Humana-Pischke, le argentina Gallay-Klug e le austriache Scutzenhofer-Plesiutschnig: "E’ stato come se non fossi mai stata fuori – commenta emozionata Greta Cicolari – Ho combattuto una battaglia ben più grossa di qualsiasi gara sul campo, questo mi ha reso ancora più forte mentalmente. Ho ricevuto sorrisi e tanti ‘bentornata’. Questo è stato davvero un piacevole ritorno: sono felicissima della qualifica, la prima in assoluto per la mia compagna Francesca e soprattutto dopo così poco collaudo assieme. Era il nostro esordio assoluto in una gara ufficiale e non potevamo chiedere di meglio".

Per la pallavolista bergamasca il primo passo per una nuova carriera: il suo palmares, dove stanno in bella mostra l’argento ai Giochi del Mediterraneo del 2009 in coppia con Lucia Bacchi, sette podi rimediati nei vari World Tour, un quinto posto alle Olimpiadi di Londra 2012, un quinto ai mondiali di Stare Jablonki 2013 e un oro agli Europei di Kristiansand nel 2011, attende di essere rimpinguato.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.