BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

VisitBergamo, la promozione si rinnova: sito, social, aeroporto e biglietti Ryanair

TurismoBergamo.it diventa VisitBergamo.net: 5 anni dopo il Comune di Bergamo, la Camera di Commercio e Provincia di Bergamo raccolgono l’esperienza di Turismo Bergamo e la riattualizzano nel nuovo marchio di comunicazione integrata del territorio bergamasco, VisitBergamo.

TurismoBergamo.it diventa VisitBergamo.net: 5 anni dopo il Comune di Bergamo, la Camera di Commercio e Provincia di Bergamo raccolgono l’esperienza di Turismo Bergamo e la riattualizzano nel nuovo marchio di comunicazione integrata del territorio bergamasco, VisitBergamo.

Un lavoro impegnativo, nato dalla necessità di aggiornare gli strumenti di promozione turistica del territorio bergamasco e accordarli alle evoluzioni e alle dinamiche dei flussi e della domanda turistica.

La risposta è un progetto di largo respiro, che comprende un nuovo portale turistico, una rinnovata attività sui social network, un HUB di applicazioni di facile uso, un marchio coerente in tutte le sue parti, ma soprattutto una rinnovata volontà a mettere in rete tutta l’offerta turistica del territorio bergamasco. A presentarlo, il sindaco di Bergamo Giorgio Gori, l’assessore a cultura e turismo Nadia Ghisalberti, il capo di gabinetto del Comune di Bergamo Christophe Sanchez e il presidente di Turismo Bergamo Luigi Trigona.

Un nuovo sito: www.visitbergamo.net/it/www.visitbergamo.net

Un portale aggiornato, dove trovare tutte le informazioni sui luoghi e sui monumenti più importanti del territorio, ma anche dove poter pianificare le giornate, tra itinerari gastronomici, alberghi, eventi culturali e divertimento: questo è VisitBergamo, evoluzione di TurismoBergamo sulla base dello studio di alcune delle esperienze mondiali più efficaci in ambito turistico. Il portale è realizzato in cinque lingue (inglese, francese, spagnolo, tedesco e italiano), ma ne arriveranno in futuro altre, per conquistare i flussi turistici sempre più interessati al territorio bergamasco e che transitano dall’aeroporto di Orio al Serio, che si è confermato 3° aeroporto italiano per importanza.

Il sito offre al visitatore la possibilità di individuare le diverse offerte turistiche del territorio nel periodo della sua permanenza: sarà sufficiente inserire la data di arrivo e quella di partenza per ottenere le informazioni più importanti che potranno essere filtrate anche per area tematica: cultura, eventi, enogastronomia, etc Inoltre, grazie allo strumento MYVISIT sarà possibile pianificare il proprio viaggio a Bergamo e nel suo territorio, una utility che consente quindi di costruire la propria visita e cucirla su misura di ogni visitatore. Il sito si suddivide in alcune macrosezioni, che rimandano alle principali esperienze che il territorio è in grado di offrire: da COSAFARE a DOVEANDARE, da MANGIARE&DORMIRE a BERGAMOEXPO, con una lunga serie di informazioni utili e le indicazioni per raggiungere la città e i luoghi d’interesse della provincia di Bergamo.

Il sito ricorda la breve distanza che separa Bergamo da Expo Milano 2015, a partire dal claim “Bergamo, la meraviglia a un passo da Expo”, che sottolinea volutamente la sorpresa che la città di Bergamo suscita in tanti turisti e visitatori che ne entrano in contatto per la prima volta. Vengono inoltre messe in evidenza tutte le esperienze che è possibile fare sul territorio bergamasco: tra percorsi di fede, per musei, itinerari enogastronomici, eventi, siti Unesco il turista è in grado di conoscere e quindi avvicinarsi a tutto ciò che il variegato territorio orobico è in grado di offrire.

Per migliorare i testi e le immagini che il sito esprime e aggiornarli costantemente, su VisitBergamo lavora una redazione affiatata, comprendente un coordinatore editoriale, un social media manager, cinque giornalisti (esperti in materie come arte, food e outdoor), cinque fotografi e videomaker tra cui il coordinatore dell’immagine Fabio Toschi: un cambio di prospettiva in grado di seguire l’evolversi delle offerte bergamasche e accogliere al meglio eventuali contributi che provengano dagli enti del territorio. Un ruolo di regia anche comunicativa, un unico database ampio, che accoglie tutte le informazioni, offrendosi e proponendosi come rete privilegiata ai consorzi e agli enti di promozione turistica, per poi esplodere e diffondere notizie e contenuti grazie all’innovativo sistema E015 e alle applicazioni per smartphone che se ne avvalgono.

Social Network #VisitBergamo

VisitBergamo è social: l’attività di promozione si apre in modo integrato ai social network con una presenza signifiacativa sulle principali piattaforme come facebook, twitter e instagram.

Al portale VisitBergamo si affiancano le attività quotidiane sui social: notizie, curiosità, immagini, che si rimbalzano e si declinano in base ai rispettivi linguaggi specifici. Anche in questo caso sono previste 4 lingue oltre all’italiano.

Il tutto si riunisce intorno all’hashtag #VisitBergamo: sono più di 8000 i “mi piace” della pagina facebook, poco meno di 1000 quelli del profilo twitter, quasi 500 infine i seguaci su instagram.

Per tutti i social network il claim è molto semplice: Bergamo, un capolavoro italiano.

In questi giorni tutte le piattaforme stanno eseguendo il conto alla rovescia verso l’appuntamento di Expo: ogni giorno un luogo diverso della città e della provincia accompagna il countdown in vista dell’inaugurazione dell’esposizione universale milanese del 1 maggio.

L’HUB VisitBergamo

Novità del nuovo corso di VisitBergamo è l’Hub di applicazioni per smartphone e tablet, strumento di grande utilità per tutti i visitatori che vogliono avere la città e la provincia di Bergamo sempre a portata di mano.

HUB di APP, ovvero un agglomerato di tutte le applicazioni (in costante evoluzione ed espansione) che aiutano a conoscere meglio il territorio e a usufruirne: oltre a VisitBergamo (itinerari d’autore per vivere la città e la provincia) e alla funzione My Visit (l’utente prepara il suo percorso sul portale e ritrova i suoi percorsi personalizzati sulla App), disponibili, tra gli altri, ATB Mobile e Bergamo Kids.

Ma questo è solo l’inizio: altre App sono attualmente in fase di studio per arricchire l’offerta e i servizi ai nostri ospiti. Fra queste un contest che permetterà di premiare quotidianamente i turisti che pubblicheranno sui loro social le loro foto più belle del territorio.

L’HUB sarà a disposizione a partire dai primi di maggio, in occasione di EXPO Milano 2015: sarà disponibile per sistemi iOS e Android, ma in futuro sarà fruibile anche dai sistemi Microsoft Mobile.

Una nuova immagine del territorio VisitBergamo è anche una rivisitazione e un aggiornamento dell’immagine della città e della provincia: dai risultati delle ricerche in ambito turistico nascono la decisione e la volontà di rivedere il modo di promuovere la città attraverso una produzione fotografica e visuale in grado di comunicare al meglio le offerte e le attrazioni del territorio bergamasco.

Press Tour

Non solo comunicazione web, ma anche attenzione alla stampa estera, di settore e non: un grande lavoro di ufficio stampa e di organizzazione per creare dei press tour dedicati alla città e al territorio, rivolti alla stampa estera selezionata.

Un esempio: i corrispondenti e i giornalisti delle testate inglesi di The Times, Guardian, Daily Express, The Sun, Daily Mirror, Metro, Travelmail.co.uk e di quelle tedesche di Bild, Der Spiegel, Die Zeit, Fvw, Touristik aktuell sono stati invitati a Bergamo e tra maggio e giugno visiteranno la città per promuoverla al meglio sulle pagine delle rispettive testate.

Orio al Serio-Caravaggio: un aeroporto bergamasco

Anche l’aeroporto di Orio al Serio-Caravaggio sarà presto colonizzato dall’esperienza VisitBergamo: il marchio e la campagna di comunicazione che lo accompagna faranno presto bella mostra di sé sul pavimento e le pareti dell’aeroporto bergamasco, porta d’accesso al territorio per quasi 10 milioni di passeggeri all’anno.

Ne nasce un innovativo sistema di brandizzazione degli spazi: tutti coloro che atterreranno a Bergamo, scopriranno la meraviglia nel momento stesso in cui percorreranno i corridoi e gli spazi dello scalo orobico, grazie all’intesa con Sacbo.

Un tentativo di attrarre e di trattanere i visitatori diretti verso Milano ed Expo.

Con Ryanair un accordo decisivo:su migliaia di carte d’imbarco il marchio VisitBergamo

Non solo attrarre all’atterraggio: VisitBergamo si fa conoscere ben prima dell’imbarco. “La meraviglia a un passo da EXPO” sarà infatti lo slogan che comparirà sugli spazi pubblicitari di migliaia di carte d’imbarco Ryanair durante il periodo dell’esposizione universale.

I viaggiatori che prenoteranno in Spagna, Francia, Inghilterra e Germania un volo per Orio al Serio-Caravaggio non potranno non notare il box VisitBergamo: un modo veloce e accattivante di fare promozione all’estero verso tutti quei passeggeri intenzionati a raggiungere EXPO nel semestre da maggio a ottobre.

Tra maggio e giugno Bergamo comparirà su 120.000 carte d’imbarco.

Non finisce qui: i clienti Ryanair stanno ricevendo proprio nei prossimi giorni le immagini della campagna di comunicazione di promozione del territorio bergamasco attraverso la newsletter della compagnia aerea irlandese. In Italia, Francia, Inghilterra, Spagna e Germania saranno più di 4,3 milioni le e-mail che promuoveranno Bergamo nei mesi di maggio e di giugno 2015.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Elena Miano

    Bravi tutti. Peccato che nel menu dedicato alle Guide Turistiche siano presenti solo le associazioni e nessuna delle guide freelance. Complimenti.

  2. Scritto da Gino

    C’era già nuovo e con tutti i contenuti.. Con 4 lingue e tutte le attività.. Perché cambiarlo? Chissà cosa è costato e sopratutto chi ha realizzato …

  3. Scritto da lavoratore

    Valgandino non pervenuta…….

  4. Scritto da filippo

    mmhh non funziona molto …. vedi trekking, sci ecc ecc e se cambilingua in prodotti tipici tipo tedesco.. è sempre in italiano e le strutture ricettive .. mamma mia provate a trovarle
    speriamo non sia costato tanto…
    comunque idea buona ….

  5. Scritto da filippo

    bene…. mi pare non sia pronto…del tipo ” cosa fare ”
    sci, trekking ecc ecc … dice ” pagina non trovata ” e la ricettività…. complimenti
    e cosa dire dei prodotti tipici… provate a cambiare lingua.. eh eh ..mamma mia e non ho ancora iniziato… magari sarà anche costato un sacco di soldi … vabbè continuo la navigazione appena iniziata .. anzi la sospendo a tempi migliori … w l’expo ..