BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Blu Basket e Remer, avanti insieme Rinnova pure Vertemati

La società di patron Testa ha annunciato il doppio importantissimo rinnovo: con lo sponsor Remer Rubinetterie e con il tecnico dei miracoli Adriano Vertemati.

La società non aveva anticipato i contenuti della conferenza stampa per provare a sorprendere i presenti, così come la squadra ha stupito tutti disputando un campionato da 10 e lode. E così è stato. Un applauso è scoppiato al duplice annuncio del rinnovo triennale sia per lo sponsor, sia per il coach. Il tutto si è svolto nella splendida cornice del Remer Store di Cassano d’Adda: al tavolo, o meglio nel “salotto” di Casa Remer, Antonio Repici (presidente Gruppo Remer), Nancy Repici (responsabile marketing Gruppo Remer), Gianfranco Testa (presidente Blu Basket), Adriano Vertemati (coach Remer Treviglio) e Lele Rossi (capitano della squadra).

È Testa ad annunciare, non senza commozione, le due importanti news. Ringrazia in primis la famiglia Repici, cresciuta come partner in questi due anni insieme alla squadra: “Siamo passati da una semplice convivenza ad un matrimonio, sancito con questa partnership triennale”. Con orgoglio comunica anche il rinnovo, per altre tre stagioni, con Adriano Vertemati, regista in panchina, insieme al suo staff, di un’escalation vincente che ci porterà giovedì sera ad iniziare la serie playoff per la A1 (o Legabasket che dir si voglia). Il presidente sottolinea l’importanza anche di tutti gli altri sponsor che, in questo momento di contingenza negativa, non hanno abbandonato la società, anzi sono aumentati. E ricorda agli organi di stampa che il risultato ottenuto sul campo è una vera e propria promozione nel secondo campionato nazionale: la Remer di Antonio Repici diventerà così il terzo sponsor – dopo Mauri, otto stagioni in due periodi differenti, e Mylena, per sei campionati consecutivi – più longevo della storia della società.

Il patron della Remer ha ripercorso i due anni di sponsorizzazione, nata per un’operazione di marketing e visibilità, ma diventata già alla prima partita una passione. "L’esperienza è stata così positiva, i risultati sul campo sono stati cosi belli ed importanti (soprattutto quest’anno), la nostra visibilità è aumentata così tanto, che non potevamo fermarci. L’avvento di Sky è stata per noi e per la squadra una ulteriore bellissima e importante vetrina. Come dice Nancy, siamo anche stati anche dei portafortuna per la Blu Basket Siamo certi che ci toglieremo ancora tante soddisfazioni, a partire da questi meritati playoff per la serie A".

La parola è poi passata a Nancy Repici che racconta come fosse iniziata timidamente la partnership, senza conoscere nulla di basket, né regole né persone: “…e nel giro di una partita, ci siamo innamorati ed appassionati. È stato un crescendo, anche vedendo la coesione della squadra in campo e fuori. Ormai non è più solo una semplice strategia di marketing”.

Anche per coach Adriano Vertemati gli anni di contratto saranno tre e li annuncia con molto calore. Riconosce come Treviglio sia ormai un posto particolare e speciale dove vivere, lavorare e masticare basket. A chi può aver pensato che, visti i risultati raggiunti, avrebbe aspettato chiamate dai piani alti, fa presente che non ha esitato un attimo a mettere nero su bianco questo rinnovo. “Non ho mai avuto altre mire, sono orgoglioso di poter fare l’allenatore in un posto dove si fa bene basket ancora per tre anni. E per almeno un altro anno lo farò ancora con Tommaso Marino e Lele Rossi. Non mi ha mai spaventato l’esigenza di lavorare coi giovani. Con loro c’è tanto da fare, e ciò non mi preoccupa affatto, anzi. Loro sono una pagina bianca su cui poter scrivere…”. Rispondendo poi ad una domanda sul prossimo mercato: “Con quest’annata, iniziata con qualche malumore da parte di molti, ci siamo guadagnati crediti e… guai a voi se qualcuno criticherà i nostri acquisti estivi”.

È la volta del capitano Lele Rossi: “Siamo una grande famiglia, Treviglio la vivo come una seconda casa e vestire la maglia della Blu Basket è un po’ come vestire quella della mia Roma, ne vado orgoglioso. Anzi per me è ancora di più, perché con la Remer sono protagonista in prima persona. Quando entro in campo cerco sempre di dare il meglio. Speravo nel rinnovo di coach Vertemati che reputo, aldilà delle valutazioni tecniche, il migliore anche sul lato umano. Lui e il suo staff ci permettono di lavorare al meglio anche in momenti difficili (quest’anno peraltro pochissimi!) e di affrontare i problemi con tranquillità”.

Un plauso alla società e alla serietà della Blu Basket arriva per voce di un giornalista reggino-trevigliese, Domenico Durante che spiega come la “sua” Viola Reggio Calabria, parlando di programmi futuri e solidità societaria, prenda spesso la società trevigliese come modello. Testa e Vertemati confermano: in diverse parti d’Italia la Blu Basket Treviglio è stata un esempio virtuoso: l’obiettivo è confermarsi anche nella prossima A2 unica.

Al termine le consuete foto ricordo e un piacevole brindisi ai playoff che vedranno la Remer impegnata a Biella già giovedì sera alle 20.30.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Andrea

    Molto bene, ora si può programmare al meglio il futuro