BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Gori scrive alla Regione “Non tagliate i treni della Bergamo-Milano”

“Non si tagli il trasporto ferroviario sulla linea Bergamo-Milano”: così scrive il sindaco di Bergamo Giorgio Gori in una lettera inviata nel primo pomeriggio di oggi all’assessore regionale alle Infrastrutture Alessandro Sorte.

Più informazioni su

“Non si tagli il trasporto ferroviario sulla linea Bergamo-Milano”: così scrive il sindaco di Bergamo Giorgio Gori in una lettera inviata nel primo pomeriggio di oggi all’assessore regionale alle Infrastrutture Alessandro Sorte. Un appello che Gori rivolge in seguito ai tagli annunciati da Regione Lombardia e Trenord sul trasporto ferroviario regionale a “compensazione” del potenziamento dei collegamenti verso Rho e Malpensa nei mesi di Expo. “Considero questa decisione in generale molto discutibile. – scrive il sindaco di Bergamo – Se infatti è indubbio che l’afflusso dei visitatori richiedesse un potenziamento del servizio verso il sito dell’Esposizione, non è condivisibile dal mio punto di vista che questo accada a spese dei pendolari e dei cittadini lombardi.”

“Credo che tali riduzioni non debbano in alcun modo riguardare la linea Bergamo-Milano. – prosegue Gori – So che Regione Lombardia non ha ritenuto di classificare questa direttrice come “strategica” nei mesi della manifestazione, ma questo a mio giudizio è un errore. La linea Bergamo-Milano, con tutto il rispetto, non può essere trattata come una qualsiasi linea della rete regionale. Bergamo infatti, attraverso l’Aeroporto di Orio, collegato con decine di Paesi europei, rappresenta uno dei principali “gate” di arrivo dei visitatori di Expo 2015. Questo richiede un potenziamento del servizio ferroviario, non la sua riduzione!”

Per il sindaco di Bergamo lo scalo di Orio al Serio giocherà un ruolo decisivo nel periodo EXPO, rappresentando una delle porte d’accesso privilegiate al territorio lombardo e al sito dell’esposizione universale. Gori chiede di non sottovalutare gli sforzi che la città e molti centri della provincia stanno facendo in chiave di promozione turistica e del territorio. Gori chiede a Sorte “di cancellare la prevista riduzione del servizio sulla linea Bergamo-Milano, tanto nel mese di agosto che nei fine settimana, compresa la previsione di ridurre durante l’estate il numero delle vetture che compongono i treni. Per i mesi di settembre e ottobre, quando le presenze per Expo si sommeranno alla ripresa dei movimenti legati alle scuole e alle università, va poi assolutamente previsto un potenziamento del servizio sulla linea.” “Bergamo – conclude il sindaco – deve essere a tutti gli effetti considerata, in primo luogo da Regione Lombardia, come punto di arrivo e di partenza per le presenze turistiche e business legate all’Expo. In più, il grande investimento che la nostra comunità ha sviluppato in vista dell’Esposizione richiede il pieno sostegno – sotto ogni profilo, compreso quello della mobilità – da parte di Regione Lombardia”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da aris

    meno male che qlcuno voleva la funivia Orio Bergamo per l’ Expo….

  2. Scritto da Alberto

    Iniziassero a controllare i biglietti a tutti quelli che salgono sui treni, qualche milione in più da spendere lo troverebbero senza alcun dubbio. Ma è troppo faticoso, siamo in Itaglia…

  3. Scritto da paola

    hanno già tagliato la linea autostradale Z301 che da Bg arrivava a Piazza Cairoli, Mi ora bisogna fare tanta strada in più per andare a Sesto san Giovanni o Lampugnano. Queste sono le conquiste dell’Expo….FATE PENA Svegliatevi, ne abbiamo piene le scatole di tutti Voi.BASTA