BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Da “Black sea” e “Babele” a “Avengers age of ultron” Al cinema in settimana

La programmazione delle sale cinematografiche di Bergamo e provincia in settimana è caratterizzata dalla proiezione del film di avventura "Black sea", con June Smith. In calendario, poi, non mancano i titoli del momento, come "Mia madre" di Nanni Moretti, "Fast and furious 7" e "Squola di Babele - Le cour de Babel". Ecco tutti i titoli che si possono vedere nei cinema della Bergamasca in settimana.

A caratterizzare la programmazione delle sale cinematografiche di Bergamo e provincia in settimana è la proiezione del film di avventura "Black sea", con June Smith. In calendario, poi, non mancano i titoli del momento, come "Mia madre" di Nanni Moretti, "Fast and furious 7" "Squola di Babele – Le cour de Babel", "Le vacanze del piccolo Nicolas", "Humandroid", "Se Dio vuole", "Into the woods" e "L’ultimo lupo".

Tra gli eventi, da segnalare martedì 21 aprile al cinema San Marco di Bergamo il film-evento "Romeo e Giulietta – Balletto del Bolshoi", che porta sul grande schermo la celebre tragedia shakespeariana. Proseguendo con la programmazione di martedì 21 marzo, al cinema san Marco di Bergamo, all’Uci Cinemas di Curno e all’Ariston Treviglio si potrà assistere al film documentario "Cattedrali della cultura", un’esplorazione tra le mura di sei edifici chiave della storia dell’umanità raccontati da sei grandi registi.

Da annotare, infine, che da mercoledì 22 aprile inizia il cineforum di primavera al cineteatro Sorriso di Gorle. Per l’occasione, viene proposto il film drammatico "Timbuktu": l’inizio della proiezione e alle 21 e sarà preceduto dall’introduzione della professoressa Annunciata Pellegris. Al termine della visione sarà possibile prendere parte a un dibattito sui temi emersi.

Sempre mercoledì 22 aprile, per concludere, al cinema teatro Loverini a Gandino è in programma il cineforum con il film drammatico "Gemma Bovery".

Ecco tutti i titoli che si possono vedere nei cinema della Bergamasca in settimana.

LUNEDI’ 20 APRILE

CAPITOL MULTISALA a Bergamo in via Tasso, 41 – 035 248330

"Mia madre", 106min – Drammatico, alle 21;

"La famiglia Belier", 106min – Commedia, alle 21;

"Figlio di nessuno", 97min – Drammatico, alle 21.

CINEMA SAN MARCO a Bergamo in piazzale Repubblica, 2 – 035 240416

"Le vacanze del piccolo Nicolas", 97min – Commedia, alle 21;

"Se Dio vuole", 87min – Commedia, alle 21.

MULTISALA CONCA VERDE a Longuelo (Bergamo) in via Mattioli, 65 – 035 251339

"The Fighters – Addestramento di vita", 98min – Commedia, alle 21;

"Squola di Babele – Le cour de Babel", 90min – Documentario, alle 21.

CINEMA TEATRO DEL BORGO a Bergamo in piazza sant’Anna, 51 – 035 270760

"La scelta", 86min – Drammatico, alle 21.

AUDITORIUM LAB80 a Bergamo in Piazza della Libertà – 035.342239

"Todo modo", 130min – Commedia, alle 21.

CINETEATRO GAVAZZENI a Seriate in via Guglielmo Marconi, 40 – 035 294868

"Se Dio vuole" (promozione: ingresso a 4 euro), 87min – Commedia, alle 21.

UCI CINEMAS CURNO in via Lega Lombarda, 39 a Curno – 892 960

"Black sea", 115min – Avventura, alle 17:15, alle 20 e alle 22:40;

"Le vacanze del piccolo Nicolas", 97min – Commedia, alle 17:20 e alle 19:50;

"Mia madre", 106min – Drammatico, alle 20 e alle 22:25;

"Humandroid", 120min – Commedia, alle 17, alle 19:45 e alle 22:35;

"Se Dio vuole", 87min – Commedia, alle 17:20, alle 20:10 e alle 22:15;

"Fast and furious 7", 140min – Azione, alle 17:05, alle 18:10, alle 19:30, alle 21:15 e alle 22:30;

"Into the woods", 125min – Commedia, alle 22:40;

"Home – A casa", 94min – Animazione, alle 17;

"Lettere di uno sconosciuto", 111min – Drammatico, alle 18 e alle 21;

"L’ultimo lupo", 121min – Avventura, alle 19:40;

“The Divergent series – Insurgent”, 119min – Avventura, alle 22:30;

“Cenerentola”, 112min – Avventura, alle 17:10.

ARISTON MULTISALA a Treviglio in viale Monte Grappa – 0363 419503

"Fast and furious 7", 140min – Azione, alle 20 e alle 22:30;

"Humandroid", 120min – Commedia, alle 20 e alle 22:30;

"Into the woods", 125min – Commedia, alle 20:10;

"Mia madre", 106min – Drammatico, alle 20:10 e alle 22:20;

"Black sea", 115min – Avventura, alle 20:10 e alle 22:40;

"Le vacanze del piccolo Nicolas", 97min – Commedia, alle 20:20;

"La famiglia Belier", 106min – Commedia, alle 22:20;

"Se Dio vuole", 87min – Commedia, alle 22:30.

CINESTAR CORTENUOVA in via Trieste, 15 – allo shopping village “Le acciaierie” di Cortenuova – 0363 992244

"Black sea", 115min – Avventura, alle 21:25;

"Fast and furious 7", 140min – Azione, alle 21:10;

"Humandroid", 120min – Commedia, alle 21:15;

"Into the woods", 125min – Commedia, alle 21:10;

"L’ultimo lupo", 121min – Avventura, alle 21:20;

"Mia madre", 106min – Drammatico, alle 21:15;

"Se Dio vuole", 87min – Commedia, alle 21:30.

MULTISALA IL BORGO a Romano di Lombardia, S.s. 498 Soncinese – 0363 688012

"Fast and furious 7", 140min – Azione, alle 21:15;

"Mia madre", 106min – Drammatico, alle 21:15;

"Black sea", 115min – Avventura, alle 21:15;

"Se Dio vuole", 87min – Commedia, alle 21:15;

"Humandroid", 120min – Commedia, alle 21:15.

NUOVO CINETEATRO ALBINO in piazza san Giuliano ad Albino – 035 751490

"Into the woods", 125min – Commedia, alle 21.

CINEMA GARDEN a Clusone in via san Narno, 1 – 0346 22275

"Se Dio vuole", 87min – Commedia, alle 21.

MULTISALA IRIDE – VEGA a Costa Volpino in via Torrione, 2 – 035 971717

"Into the woods", 125min – Commedia, alle 19:45 e alle 22;

"Ooops! Ho perso l’arca…", 85min – Animazione, alle 19:30;

"Fast and furious 7", 140min – Azione, alle 21.

CINEMA CENTRALE a Leffe in piazza Libertà, 1 – 035 731154

"L’ultimo lupo", 121min – Avventura, alle 21.

CINEMA TEATRO LOVERINI a Gandino in via san Giovanni Bosco, 10 – 035 745120

"Fast and furious 7", 140min – Azione, alle 21.

MARTEDI’ 21 APRILE

CAPITOL MULTISALA a Bergamo in via Tasso, 41 – 035 248330

"Mia madre", 106min – Drammatico, alle 21;

"La famiglia Belier", 106min – Commedia, alle 21;

"Inherent vice – Vizio di forma" (Film in lingua originale con sottotitoli in italiano), 148min – Thriller, alle 21.

CINEMA SAN MARCO a Bergamo in piazzale Repubblica, 2 – 035 240416

"Romeo e Giulietta – Balletto del Bolshoi", 165min – Balletto, alle 16:30 e alle 20:30;

"Cattedrali della cultura", 165min – Documentario, alle 16:30;

"Cattedrali della cultura" (3D), 165min – Documentario, alle 20:30.

MULTISALA CONCA VERDE a Longuelo (Bergamo) in via Mattioli, 65 – 035 251339

"Paradise now", 90min – Drammatico, alle 20:45;

"L’amore non perdona", 78min – Drammatico, alle 21.

CINEMA TEATRO DEL BORGO a Bergamo in piazza sant’Anna, 51 – 035 270760

"Big eyes", 105min – Biografico, alle 16.

AUDITORIUM LAB80 a Bergamo in Piazza della Libertà – 035.342239

"Il nemico – Un breviario partigiano", 80min – Documentario, alle 21.

CINETEATRO GAVAZZENI a Seriate in via Guglielmo Marconi, 40 – 035 294868

"Suite francese", 107min – Drammatico, alle 21.

UCI CINEMAS CURNO in via Lega Lombarda, 39 a Curno – 892 960

"Cattedrali della cultura" (3D), 165min – Documentario, alle 17 e alle 20:30;

"Black sea", 115min – Avventura, alle 17:15, alle 20 e alle 22:40;

"Le vacanze del piccolo Nicolas", 97min – Commedia, alle 17:20;

"Mia madre", 106min – Drammatico, alle 17:30 e alle 20;

"Humandroid", 120min – Commedia, alle 22:35;

"Se Dio vuole", 87min – Commedia, alle 17:20 e alle 20:10;

"Fast and furious 7", 140min – Azione, alle 18:10, alle 19:30, alle 21:15 e alle 22:30;

"Into the woods", 125min – Commedia, alle 22:40;

"Home – A casa", 94min – Animazione, alle 17;

"L’ultimo lupo", 121min – Avventura, alle 19:40;

“The Divergent series – Insurgent”, 119min – Avventura, alle 22:30;

“Cenerentola”, 112min – Avventura, alle 17:10;

"Ma che bella sorpresa", 91min – Commedia, alle 18:30 e alle 21:30;

"Stop the pounding heart", 98min – Drammatico, alle 20.30.

ARISTON MULTISALA a Treviglio in viale Monte Grappa – 0363 419503

"Fast and furious 7", 140min – Azione, alle 20 e alle 22:30;

"Mia madre", 106min – Drammatico, alle 20:10 e alle 22:20;

"Black sea", 115min – Avventura, alle 20:10 e alle 22:40;

"Le vacanze del piccolo Nicolas", 97min – Commedia, alle 20:20;

"Cattedrali della cultura", 165min – Documentario, alle 20:30;

"Focus – Niente è come sembra" (Film in lingua originale, con sottotitoli in italiano), 104min – Commedia, alle 21;

"Humandroid", 120min – Commedia, alle 22:30.

CINESTAR CORTENUOVA in via Trieste, 15 – allo shopping village “Le acciaierie” di Cortenuova – 0363 992244

"Black sea", 115min – Avventura, alle 21:25; "Fast and furious 7", 140min – Azione, alle 21:10;

"Humandroid", 120min – Commedia, alle 21:15; "Into the woods", 125min – Commedia, alle 21:10;

"L’ultimo lupo", 121min – Avventura, alle 21:20; "Mia madre", 106min – Drammatico, alle 21:15;

"Se Dio vuole", 87min – Commedia, alle 21:30.

MULTISALA IL BORGO a Romano di Lombardia, S.s. 498 Soncinese – 0363 688012

"Fast and furious 7", 140min – Azione, alle 21:15;

"Mia madre", 106min – Drammatico, alle 21:15;

"Black sea", 115min – Avventura, alle 21:15;

"Se Dio vuole", 87min – Commedia, alle 21:15;

"Humandroid", 120min – Commedia, alle 21:15.

CINEMA GARDEN a Clusone in via san Narno, 1 – 0346 22275

"Philomena", 98min – Drammatico, alle 21.

MULTISALA IRIDE – VEGA a Costa Volpino in via Torrione, 2 – 035 971717

"Into the woods", 125min – Commedia, alle 19:45 e alle 22;

"Ooops! Ho perso l’arca…", 85min – Animazione, alle 19:30;

"Fast and furious 7", 140min – Azione, alle 21.

MERCOLEDI’ 22 APRILE

CAPITOL MULTISALA a Bergamo in via Tasso, 41 – 035 248330

"Mia madre", 106min – Drammatico, alle 21;

"La famiglia Belier", 106min – Commedia, alle 21;

"Figlio di nessuno", 97min – Drammatico, alle 21.

MULTISALA CONCA VERDE a Longuelo (Bergamo) in via Mattioli, 65 – 035 251339

"Torneranno i prati", 80min – Drammatico, alle 21;

"The Fighters – Addestramento di vita", 98min – Commedia, alle 21.

CINEMA TEATRO DEL BORGO a Bergamo in piazza sant’Anna, 51 – 035 270760

"Big eyes", 105min – Biografico, alle 21.

AUDITORIUM LAB80 a Bergamo in Piazza della Libertà – 035.342239

"Il nemico – Un breviario partigiano", 80min – Documentario, alle 21.

CINETEATRO GAVAZZENI a Seriate in via Guglielmo Marconi, 40 – 035 294868

"Suite francese", 107min – Drammatico, alle 21.

UCI CINEMAS CURNO in via Lega Lombarda, 39 a Curno – 892 960

"Avengers: age of ultron", 150min – Avventura, alle 19.20 e alle 22:30.

ARISTON MULTISALA a Treviglio in viale Monte Grappa – 0363 419503

"Avengers: age of ultron", 150min – Avventura, alle 17:20, alle 20 e alle 22:40;

"Avengers: age of ultron" (3D), 150min – Avventura, alle 18:30 e alle 21:30;

"Fast and furious 7", 140min – Azione, alle 20 e alle 22:30;

"Mia madre", 106min – Drammatico, alle 20:10 e alle 22:20;

"Le vacanze del piccolo Nicolas", 97min – Commedia, alle 20:20;

"Vizio di forma", 148min – Thriller, alle 21.15;

"Black sea", 115min – Avventura, alle 22:40.

CINESTAR CORTENUOVA in via Trieste, 15 – allo shopping village “Le acciaierie” di Cortenuova – 0363 992244

"Avengers: age of ultron", 150min – Avventura, alle 21:15;

"Avengers: age of ultron" (3D), 150min – Avventura, alle 21:35;

"Black sea", 115min – Avventura, alle 21:25;

"Fast and furious 7", 140min – Azione, alle 21:10;

"Humandroid", 120min – Commedia, alle 21:15;

"Mia madre", 106min – Drammatico, alle 21:15;

"Se Dio vuole", 87min – Commedia, alle 21:30.

MULTISALA IL BORGO a Romano di Lombardia, S.s. 498 Soncinese – 0363 688012

"Mia madre", 106min – Drammatico, alle 21:15;

"Black sea", 115min – Avventura, alle 21:15;

"Avengers: age of ultron", 150min – Avventura, alle 21:15;

"Fast and furious 7", 140min – Azione, alle 21:15.

CINE-TEATRO SORRISO di Gorle in via Piave, 2 – 035656962

"Timbuktu" (cineforum), 100min – Drammatico, alle 20.45.

CINEMA GARDEN a Clusone in via san Narno, 1 – 0346 22275

"Avengers: age of ultron", 150min – Avventura, alle 21.

MULTISALA IRIDE – VEGA a Costa Volpino in via Torrione, 2 – 035 971717

"Into the woods", 125min – Commedia, alle 19:45 e alle 22;

"Foxcatcher – Una storia americana", 130min – Drammatico, alle 21.

CINEMA TEATRO LOVERINI a Gandino in via san Giovanni Bosco, 10 – 035 745120

"Gemma Bovery" (cineforum), 99min – Drammatico, alle 21, con introduzione alle 20:45.

Ecco tutte le informazioni pellicola per pellicola.

– "Mia madre". Margherita è una regista. Sta girando un film sul mondo del lavoro, di cui ha chiamato come protagonista un eccentrico e bizzoso attore americano. Ma Margherita ha anche una madre ricoverata in ospedale, che assiste assieme al fratello Giovanni, fratello e figlio perfetto che è sempre un passo avanti a lei. La madre di Margherita e Giovanni, dicono i medici, non ha molto tempo. Tra le riprese di un film che si rivelano più complicate del previsto, una figlia 13enne con problemi col latino (quello stesso latino che insegnava la madre), e il dolore per un lutto che si sa imminente e non si sa come gestire, Margherita confonde realtà, sogno, ricordo e deve trovare la sua strada in tutta quella sofferenza.

– “La famiglia Belier”. Tutti i componenti della famiglia Belier sono sordomuti tranne Paula, la primogenita di 16 anni. Paula è un’interprete indispensabile per i suoi genitori e il fratello minore, preziosa per il funzionamento della loro fattoria. Un giorno, spinta dal suo insegnante di musica che ha scoperto il suo dono per il canto, decide di fare le selezioni per una nota scuola di canto parigina. Una scelta di vita che significherebbe la distanza dalla sua famiglia e un passaggio inevitabile all’età adulta.

– "Figlio di nessuno". Nella primavera del 1988, fra le montagne della Bosnia, viene ritrovato un bambino cresciuto fra i lupi. Gli viene dato il nome di Haris e viene inviato in Serbia, all’orfanotrofio di Belgrado, dove è affidato alle cure di Ilke. Qui diventa amico inseparabile del piccolo Zika e, col tempo, impara a pronunciare le sue prime parole. Ma nel 1992, nel pieno della guerra, le autorità locali lo costringono a tornare in Bosnia, dove viene armato di fucile e spedito al fronte. E una notte, per la prima volta nella sua vita, il ragazzo prende una decisione tutta sua.

– "Le vacanze del piccolo Nicolas". L’anno scolastico è giunto al termine. Il tanto atteso momento delle vacanze è arrivato. Il piccolo Nicolas, i suoi genitori e la nonna partono tutti insieme in automobile diretti al mare. Alloggeranno per qualche giorno all’Hôtel Beau-Rivage. Ben presto, sulla spiaggia Nicolas stringe nuove amicizie: conosce Blaise, che non è in vacanza perché vive lì, Fructueux, a cui piace mangiare di tutto, persino il pesce, Djodjo, che non parla come loro perché è inglese, Crépin, che scoppia a piangere di continuo, e Côme, che vuole avere sempre ragione ed è molto indisponente. Ma Nicolas incontra anche Isabelle, una bambina che non smette di fissarlo con i suoi grandi occhi rotondi e inquietanti e con la quale Nicolas teme che i suoi genitori vogliano costringerlo a sposarsi… I malintesi si susseguono e gli scherzi fioccano.

– "Se Dio vuole". Tommaso è uno stimato cardiochirurgo, anche se il suo rapporto con il "cuore" si limita alla sala operatoria. Una vita fa ha conosciuto sua moglie Carla, affascinante e "pasionaria", oggi sfiorita come gli ideali in cui credeva. Tommaso e Carla hanno due figli; la più grande Bianca non ha interessi, non ha idee, non ha passioni: una simpatica mentecatta. Andrea invece è un ragazzo brillante, iscritto a Medicina, pronto a seguire le orme del padre, con suo grande orgoglio. Ultimamente Andrea però sembra cambiato: è spesso chiuso nella sua stanza e la sera esce senza dire a nessuno dove va. Il dubbio si insinua strisciante: Andrea è gay! Chiunque sarebbe entrato in crisi, ma non Tommaso. Lui detesta ogni forma di discriminazione: siamo tutti uguali. E il giorno del "coming out" arriva… Andrea raduna la sua famiglia, prende il coraggio a quattro mani e finalmente si apre: "ho incontrato una persona che ha cambiato la mia vita e quella persona si chiama Gesù. Per questo ho deciso di diventare sacerdote!" Per Tommaso, ateo convinto, un figlio prete è una mazzata terribile. Mentre finge di dargli appoggio totale decide di capirci di più e inizia a seguirlo di nascosto. Arriva così a Don Pietro, un sacerdote davvero "sui generis"…

– "The Fighters – Addestramento di vita". Arnaud Labrède ha vent’anni e idee confuse sul futuro, che come il presente lascia che accada. Alla morte del padre, decide di aiutare il fratello con la piccola impresa di famiglia. Madeleine Beaulieu ha vent’anni e idee chiare sul futuro, che è certa non accadrà. Figlia paranoica di una famiglia benestante, Madeleine è ossessionata dalla fine del mondo e dalle tecniche di sopravvivenza. Arnaud e Madeleine non hanno niente in comune ma secondo il vecchio principio degli opposti i due finiscono per attrarsi. Sulla spiaggia e davanti a uno stand dell’esercito, in cerca di matricole, Arnaud e Madeline si incontrano e si battono. Madeleine atterra Arnaud, Arnaud morde Madeleine. È l’inizio di una relazione e di un percorso sentimentale a ostacoli.

– "Squola di Babele – Le cour de Babel". Sono irlandesi, senegalesi, brasiliani, marocchini e cinesi tra gli 11 e i 15 anni e sono appena arrivati in Francia. Insieme per un anno, nella classe d’accoglienza di una scuola parigina. Un documentario affascinante e divertente. Un piccolo e vitale teatro del mondo che getta nuova luce sulla scuola dell’integrazione. A Parigi, 24 studenti di nazionalità diverse hanno un obiettivo comune: imparare il francese in una classe di inserimento. La regista Julie Bertuccelli li ha ripresi per un anno producendo il film-documentario La Cour de Babel. Nell’istituto parigino La Grange-aux-Belles, c’è una classe di inserimento che ha qualcosa di speciale: 24 ragazzi di origini diverse ed emigrati in Francia, studiano e apprendono insieme la lingua francese. È proprio questo percorso di apprendimento che ha voluto filmare la regista Julie Bertuccelli. 100 ore di riprese per il documentario "La Cour de Babel".

– "La scelta". Laura e Giorgio si amano intensamente e sono desiderosi di un figlio che non arriva. Ma solo un grande amore può superare la dolorosa prova che devono affrontare. Una prova che impone una scelta. Da una parte, un uomo offeso nella sua morale, che cerca una soluzione al dilemma; dall’altra, una donna che sente la necessità di diventare madre. Quale scelta fare per essere ancora felici?

– "Todo modo". Restaurato dalla Cineteca di Bologna e dal Museo Nazionale del Cinema di Torino in collaborazione con Surf Film, è il "film maledetto" di Elio Petri, che predisse il delitto Moro. Ispirato all’omonimo romanzo di Sciascia, con Gian Maria Volontè impegnato a interpretare l’uomo politico più importante del momento, segretario della Democrazia Cristiana e fautore del compromesso storico, a pochi mesi dal suo sequestro da parte delle Brigate Rosse.

– "Black sea". Il capitano di sommergibili Robinson, con un divorzio alle spalle e un figlio adolescente con cui non ha quasi alcun rapporto, viene licenziato dalla sua società di recupero relitti. Robinson decide di riscattarsi con un’impresa straordinaria: recuperare l’immenso carico d’oro contenuto in un sommergibile tedesco che giace sul fondo del Mar Nero dal 1941. A bordo di un sottomarino di fortuna e a capo di un equipaggio poco addestrato, il capitano parte per un’avventura che si rivelerà ancora più pericolosa del previsto.

– "Humandroid". Ogni bambino viene al mondo pieno di promesse, e cosi è per Chappie che è straordinariamente dotato, unico nel suo genere, un prodigio. Come ogni altro bambino Chappie dovrà farsi strada nel mondo con il cuore e con l’anima, tra influenze buone e cattive, per trovare la sua strada e diventare un uomo. Ma c’è una cosa che rende Chappie diverso da ogni altro bambino: Chappie è un robot. Il primo robot capace di pensare e provare emozioni. Ed è proprio per questo che in molti vorrebbero fosse l’ultimo della sua specie…

– "Fast and furious 7". In questo settimo capitolo della saga di Fast & Furious, il gruppo di Dominic Toretto dovrà affrontare Ian Shaw, il fratello di Owen in cerca di vendetta.

– "Into the woods". Il film Disney Into the Woods è una rivisitazione in chiave moderna delle più amate fiabe dei fratelli Grimm, in cui si intrecciano le trame di alcuni racconti, per esplorare le conseguenze delle avventure e dei desideri dei personaggi. Questo musical intenso e ricco di umorismo rivisita le fiabe classiche di Cenerentola (Anna Kendrick), Cappuccetto Rosso (Lilla Crawford), Jack e il fagiolo magico (Daniel Huttlestone) e Raperonzolo (MacKenzie Mauzy), unendole tra loro tramite una vicenda del tutto nuova incentrata su un panettiere e sua moglie (James Corden ed Emily Blunt), sul loro desiderio di formare una famiglia e sul rapporto con la strega (Meryl Streep) che ha gettato su di loro un maleficio.

– "Home – A casa". Dopo che la Terra è stata conquistata, con estrema facilità, dai Boov, una razza aliena in cerca di una nuova casa, tutti gli esseri umani vengono rapidamente spostati mentre i Boov si danno da fare per riorganizzare il pianeta. Ma quando Tip, una ragazza piena di risorse, riesce ad evitare la cattura, finisce per ritrovarsi complice, suo malgrado, di un Boov bandito di nome Oh, un tipo inetto e solitario che vorrebbe solo integrarsi. I due fuggitivi si rendono presto conto che in gioco c’è molto di più dei rapporti intergalattici e si ritrovano così nell’avventura più incredibile della loro vita.

– "Lettere di uno sconosciuto". Lu Yanshi (Chen Daoming) e Feng Wanyu (Gong Li) sono una coppia unita, costretta a separarsi quando lui viene arrestato e mandato in un campo di lavoro come prigioniero politico. Rilasciato nel corso degli ultimi giorni della Rivoluzione Culturale, Lu riesce finalmente a tornare a casa ma lì scopre che la moglie che tanto ama è affetta da amnesia e ricorda poco del suo passato. Incapace di riconoscerlo, Feng continua ad attenderne pazientemente il ritorno del marito. Estraneo in seno ad una famiglia distrutta, Lu Yanshi è però deciso a far rivivere il loro passato e a risvegliare i ricordi della moglie…

– "L’ultimo lupo". Chen Zhen, un giovane studente di Pechino, viene inviato nelle zone interne della Mongolia per insegnare a una tribù nomade di pastori. A contatto con una realtà diversa dalla sua, Chen scopre di esser lui quello che ha molto da imparare: sulla comunità, sulla libertà, ma, specialmente, sul lupo, la creatura più riverita delle steppe. Sedotto dal legame che i pastori hanno con il lupo e affascinato dall’astuzia e dalla forza dell’animale, Chen un giorno trova un cucciolo e deciderà di addomesticarlo. Il forte rapporto che si crea tra i due sarà minacciato dalla decisione di un ufficiale del governo di eliminare a qualunque costo tutti i lupi della regione.

– “The Divergent series – Insurgent”. Il film segue Tris e la sua ricerca di alleati e risposte tra le rovine di una futuristica Chicago. Tris (Shailene Woodley) e Quattro (Theo James) sono in fuga, inseguiti da Jeanine (Kate Winslet), la leader degli Eruditi, una fazione elitaria assetata di potere. In corsa contro il tempo, devono scoprire il motivo per cui la famiglia di Tris ha sacrificato la propria vita e perché i vertici degli Eruditi fanno di tutto per fermarli. Condizionata dalle scelte compiute, ma decisa a proteggere chi ama, Tris, con Quattro al suo fianco, affronta sfide impossibili fino a scoprire la verità sul passato e le conseguenze che avrà sul futuro del loro mondo.

– "Ooops! Ho perso l’arca". È la fine del mondo e un terribile nubifragio sta per arrivare. Fortunatamente per Dave e suo figlio Finny, una coppia di goffi animaletti, un’arca è stata costruita per salvare tutti gli animali sulla terra. Dopo alcune peripezie riusciranno a salire sull’arca, ma soltanto grazie all’aiuto di Hazel e sua figlia Leah. Entrambi penseranno di essere salvi, ma solo fino a quando i loro figli non cadranno fuori dall’arca e successivamente in mare. Adesso i piccoli Finny e Leah dovranno lottare per sopravvivere contro predatori affamati e raggiungere la cima di una montagna, mentre Dave e Hazel dovranno dimenticare le loro diversità e costringere l’arca a tornare indietro per recuperare i due "naufraghi".

– "Inherent vice – Vizio di forma". Al centro della storia un investigatore privato, Doc Sportello, che esercita il suo lavoro nella Los Angeles degli anni Settanta. Una visita inattesa della sua ex lo coinvolge in un caso bizzarro che coinvolge ogni sorta di personaggi, surfisti, traffichini, tossici e rocker, uno strozzino assassino, detective della LAPD, un musicista sax tenore che lavora in incognito ed una misteriosa entità conosciuta come Golden Fang, che potrebbe essere solo una manovra per eludere il fisco messa in piedi da alcuni dentisti…

– "Romeo e Giulietta – Balletto del Bolshoi". La trama racconta del tragico e infelice amore tra Giulietta Capuleti e Romeo Montecchi. Già Le Metamorfosi di Ovidio trattano, nel racconto Piramo e Tisbe, l’amore di due giovani contrastato dai dissapori tra i genitori e destinato a un epilogo fatale per il fraintendimento provocato da una morte soltanto supposta. Bisogna aspettare la fine del ‘400 perché Masuccio da Salerno, nel suo Novellino, dia alla storia dei due amanti la forma oggi nota. Nel quarto decennio del ‘500 Luigi da Porto riprende il tema per ambientarlo a Verona agli inizi del 1300, dando ai protagonisti i nomi di Giulietta e Romeo. Qualche decennio dopo, nel pieno ‘500, è Matteo Bandello a diffondere la storia degli infelici in un breve racconto, presto diventato popolarissimo e diffuso in Francia e in Inghilterra. Furono queste traduzioni in versi e in prosa ad ispirare nel 1595 William Shakespeare per il suo Romeo and Juliet.

– "Cattedrali della cultura". Un’esplorazione unica tra le mura di sei edifici chiave della storia dell’umanità raccontati da sei grandi registi, ovvero La Filarmonica di Berlino: Wim Wenders; La Biblioteca Nazionale Russa: Michael Glawogger; Il Carcere di Halden: Michael Madsen; Il Salk Institute: Robert Redford; L’Opera House di Oslo: Margreth Olin; e Il Centre Pompidou: Karim Aïnouz.

– "Paradise now". Khaled e Saïd, due giovani palestinesi amici fin da piccoli, sono stati reclutati come kamikaze per un attentato a Tel Aviv. Dopo aver passato la loro ultima notte di vita insieme alle proprie famiglie, Khaled e Saïd vengono sottoposti dall’Organizzazione al rito preparatorio nel corso del quale indossano i congegni esplosivi. Tuttavia, mentre i due ragazzi si preparano al momento decisivo, qualcosa non va come previsto e si ritrovano da soli a fare i conti con i propri ideali e le loro paure.

– "L’amore non perdona". Una storia d’amore insolita tra Adriana, un’infermiera di quasi sessant’anni, e Mohammed, un giovane arabo sulla trentina, che riflette sulle innumerevoli contraddizioni contemporanee e su un futuro del tutto incerto.

– "Big eyes". Il film è l’incredibile storia vera di una delle più leggendarie frodi artistiche della storia. A cavallo tra gli anni Cinquanta e Sessanta, il pittore Walter Keane (Christoph Waltz) raggiunse un enorme e inaspettato successo, rivoluzionando la commercializzazione dell’arte con i suoi enigmatici ritratti di bambini dai grandi occhi. Finché non emerse una verità tanto assurda quanto sconvolgente: i quadri, in realtà, non erano opera di Walter ma di sua moglie, Margaret (Amy Adams). A quanto pare, la fortuna dei Keane era costruita su un’enorme bugia, a cui tutto il mondo aveva creduto: una storia così incredibile da sembrare inventata.

– "Il nemico – Un breviario partigiano". Una produzione Lab 80 film con la collaborazione e la partecipazione del gruppo Post Csi. Massimo Zamboni, chitarrista e co-fondatore dei CCCP e dei CSI, a quindici anni dallo scioglimento della storica band post-punk italiana vorrebbe riunire i membri attorno a un nuovo progetto sul tema partigiano, condividendo pensieri e canzoni. I componenti del gruppo, Massimo Zamboni, Giorgio Canali, Gianni Maroccolo, Francesco Magnelli con la cantante Angela Baraldi, si incontrano nella splendida cornice del teatro di Gualtieri. Massimo propone un testo da mettere in musica: ‘Il nemico’. Il film intreccia l’elaborazione musicale con la storia personale di Massimo Zamboni, tragicamente segnata da uno sparo. Un film musicale sulla Resistenza e le sue rappresentazioni.

– "Suite francese". Dal celebrato romanzo di Irène Némirovsky, il film è il racconto dell’amore bruciante di un uomo e una donna travolti dalla Storia. Ambientato in Francia nel 1940, il film narra della bellissima Lucile Angellier (Michelle Williams) che nell’attesa di ricevere notizie del marito prigioniero di guerra, vive un’esistenza soffocante insieme alla suocera, donna dispotica e meschina (Kristin Scott Thomas). La vita di Lucile viene stravolta quando i parigini in fuga si rifugiano nella cittadina dove vive e la città viene invasa dai soldati tedeschi che occupano le loro case. Inizialmente Lucile ignora la presenza di Bruno (Matthias Schoenaerts) un raffinato ufficiale tedesco che è stato dislocato nella loro abitazione. Ma dopo l’iniziale indifferenza, Lucile "si risveglia" e inizia a esplorare sentimenti sepolti che la porteranno inevitabilmente verso Bruno…

– “Cenerentola”. Il nuovo film Disney Cenerentola racconta le vicende di una giovane ragazza (Lily James) figlia di un mercante. Dopo la morte di sua madre, suo padre si risposa e lei, per dimostrargli il suo affetto, accoglie in casa la matrigna (Cate Blanchett) e le sue figlie, Anastasia (Holliday Grainger) e Genoveffa (Sophie McShera). Ma quando improvvisamente suo padre muore, Cenerentola si ritrova alla mercé di tre donne gelose e malvage. Relegata alla stregua di una serva coperta di cenere e stracci, Cenerentola potrebbe facilmente perdere ogni speranza. Invece, nonostante le crudeltà di cui è vittima, desidera solo onorare le parole pronunciate da sua madre sul letto di morte, che le raccomandava di “avere coraggio ed essere gentile”. La giovane fanciulla non intende disperarsi né disprezzare chi la maltratta. E poi c’è l’affascinante straniero che incontra nel bosco. Senza sapere che si tratta di un principe, e non di un semplice apprendista del Palazzo Reale, Cenerentola sente di aver incontrato la sua anima gemella. E quando i reali invitano tutte le fanciulle del regno a partecipare a un ballo, spera che il suo destino stia finalmente per cambiare e di poter nuovamente incontrare l’affascinante principe (Richard Madden). Purtroppo la sua matrigna le proibisce di andare al ballo, strappandole l’abito che avrebbe dovuto indossare. Ma come in tutte le favole che si rispettino, qualcuno accorre in aiuto: una gentile mendicante (Helena Bonham-Carter) si fa avanti e, con una zucca e qualche topolino, cambierà per sempre la vita di Cenerentola.

– "Ma che bella sorpresa". Il film racconta le vicende di Guido (Claudio Bisio), romantico sognatore e professore di letteratura al liceo, la cui vita va in pezzi quando la sua fidanzata, con cui convive da anni, lo lascia per un altro uomo. Paolo (Frank Matano) – un suo ex svogliato studente diventato insegnante di educazione fisica – è il suo migliore amico e farà di tutto per aiutarlo ad uscire dalla crisi. Per questo convocherà a Napoli i milanesissimi genitori di lui, interpretati dall’inedita e fulminante coppia Renato Pozzetto – OrnellaVanoni. La vita di Guido sembra tornare a sorridere grazie all’incontro con Silvia (Chiara Baschetti), sua nuova vicina di casa. Silvia non è solo bellissima, ma si intende di sport, tifa per la sua stessa squadra, ama girare per casa in lingerie e apprezza tutti i piccoli romantici gesti che Guido ama fare: passeggiate in bicicletta, mazzi di fiori, tramonti… insomma, la donna perfetta! Ma la donna perfetta esiste? Con questo interrogativo dovranno fare i conti i nostri protagonisti, compresa la bella Giada (Valentina Lodovini), vicina di casa romantica e innamorata segretamente di Guido.

– "Stop the pounding heart". Sara ha pochi anni e tanti fratelli, vive in una fattoria del Texas insieme ai genitori, allevatori di capre che educano tutti i figli secondo i rigidi precetti della bibbia. La sua è una vita serena e devota, passata ad accudire gli animali della fattoria, e a mantenere corpo e mente puri in attesa di un uomo che la prenda in moglie. L’incontro con Colby, allevatore di tori e cowboy da rodeo, turba la quotidianità di Sara precipitandola in una crisi profonda. Stop the Pounding Heart è un’esplorazione dell’adolescenza, della famiglia e dei valori sociali, dei ruoli di genere e della difficile convivenza fra giovinezza e religione nell’America rurale.

– "Focus – Niente è come sembra". Nel film, Will Smith interpreta Nicky, un truffatore esperto maestro nel depistaggio, che si ritrova coinvolto sentimentalmente con un’aspirante criminale, Jess (Margot Robbie). Mentre Nicky cerca di insegnarle i trucchi del mestiere, il rapporto tra i due diventa molto intimo, col risultato che Jess viene allontanata brutalmente. Tre anni dopo, l’ex fiamma, ormai compiuta femme fatale, si presenta a Buenos Aires in occasione di una corsa automobilistica molto rischiosa. Nel bel mezzo dell’ultima pericolosissima missione di Nicky, lei rischierà di mandare all’aria i suoi piani ed il consumato truffatore potrebbe trovarsi in seria difficoltà.

– "Philomena". Irlanda, 1952. Philomena Lee, ancora adolescente, resta incinta. Cacciata dalla famiglia, viene mandata al convento di Roscrea. Per ripagare le religiose delle cure che le prestano prima e durante il parto, Philomena lavora nella lavanderia del convento e può vedere suo figlio Anthony un’ora sola al giorno. A tre anni Anthony le viene strappato e viene dato in adozione ad una coppia di americani. Per anni Philomena cercherà di ritrovarlo. Cinquant’anni dopo incontra Martin Sixmith, un disincantato giornalista, e gli racconta la sua storia. Martin la convince allora ad accompagnarlo negli Stati Uniti per andare alla ricerca di Anthony.

– "Torneranno i prati". Siamo sul fronte Nord-Est, dopo gli ultimi sanguinosi scontri del 1917 sugli Altipiani. Nel film il racconto si svolge nel tempo di una sola nottata. Gli accadimenti si susseguono sempre imprevedibili: a volte sono lunghe attese dove la paura ti fa contare, attimo dopo attimo, fino al momento che toccherà anche a te. Tanto che la pace della montagna diventa un luogo dove si muore. Tutto ciò che si narra in questo film è realmente accaduto. E poiché il passato appartiene alla memoria, ciascuno lo può evocare secondo il proprio sentimento.

– "Avengers: age of ultron". Nel film, quando Tony Stark cerca di avviare un programma di pace, le cose degenerano e i più grandi eroi della Terra, tra cui Iron Man, Captain America, Thor, l’Incredibile Hulk, Vedova Nera e Occhio di Falco, saranno messi alla prova, mentre il destino del pianeta è a rischio. Il villain Ultron emerge, e spetterà agli Avengers impedirgli di attuare i suoi terribili piani, e presto scomode alleanze e situazioni inaspettate apriranno la strada a un’avventura originale, su scala globale. La squadra deve riunirsi per sconfiggere Ultron, un terrificante megacattivo deciso ad annientare il genere umano. Sulla strada, gli eroi affronteranno due misteriosi nuovi arrivati, Wanda Maximoff, interpretata da Elizabeth Olsen, e Pietro Maximoff, interpretato da Aaron Taylor-Johnson, incontrando anche un vecchio amico in vesti nuove, quando Paul Bettany diventerà Visione.

– ""Timbuktu". Non lontano da Timbuktu, occupata dai fondamentalisti religiosi, in una tenda tra le dune sabbiose vive Kidane, in pace con la moglie Satima, la figlia Toya e il dodicenne Issan, il giovanissimo guardiano della loro mandria di buoi. In paese le persone soffrono sottomesse al regime di terrore imposto dai jihadisti determinati a controllare le loro vite. Musica, risate, sigarette e addirittura il calcio, sono stati vietati. Le donne sono state obbligate a mettere il velo ma conservano la propria dignità. Ogni giorno una nuova corte improvvisata emette tragiche e assurde sentenze. Kidane e la sua famiglia riescono inizialmente a sottrarsi al caos che incombe su Timbuktu. Ma il loro destino muta improvvisamente quando Kidane uccide accidentalmente Amadou, il pastore che aveva massacrato Gps, il bue della mandria a cui erano molto affezionati. Kidane sa che dovrà affrontare la nuova legge che hanno portato gli invasori.

– "Foxcatcher – Una storia americana". La vera storia di John Du Pont (Steve Carrell), uno schizofrenico paranoico che ha usato i suoi 800 acri di terreno in Pennsylvania per costruire una struttura di formazione e preparazione per atleti di wrestling. Nel 1996, nella struttura, Du Pont ha ucciso, sparandogli, il wrestler medaglia d’oro olimpionica David Schultz (Mark Ruffalo). Erede dell’immensa fortuna della sua famiglia, Du Pont si è chiuso nella sua villa nei due giorni successivi all’omicidio, trascorrendo il tempo al telefono con i negoziatori.

– "Gemma Bovery". Martin è un benestante ex-parigino, più o meno volontariamente trasformato in panettiere in un villaggio della Normandia. Tutto ciò che rimane delle sue ambizioni giovanili è una fantasia vivace e un’altrettanto viva passione la per la grande letteratura, Gustave Flaubert in particolare. E’ quindi comprensibile la sua eccitazione quando una coppia di inglesi dai nomi particolarmente familiari si trasferisce in paese. Ma non sono solo i nomi dei nuovi arrivati, Gemma e Charles Bovery, a destare la sua curiosità, anche le loro azioni, infatti, sembrano ispirarsi ai personaggi di Flaubert. Per il fantasioso Martin sembra l’occasione unica di rivivere nella realtà il suo romanzo preferito, ma l’affascinante Gemma Bovery non ha letto i classici, e intende vivere la vita a modo suo…

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.