BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Lions, ultima chiamata: a Torino coi Giaguari serve la prima vittoria

Una sfida, quella di sabato sera, che ha il sapore dello spareggio playout e che per i Lions, viste le premesse stagionali, pare essere l’ultima occasione per provare una rimonta impossibile. Una sconfitta infatti chiuderebbe ogni tipo di discorso.

Andrà in scena sabato 18, alle 21, allo stadio Primo Nebiolo di Torino il confronto tra Giaguri e Lions, formazioni che attualmente occupano l’ultimo posto della NORTH DIVISION ed entrambe ancora alla ricerca della prima vittoria stagionale. Una sfida che ha il sapore dello spareggio playout e che per i Lions, viste le premesse stagionali, pare essere l’ultima occasione per provare una rimonta impossibile. Una sconfitta infatti chiuderebbe ogni tipo di discorso. Tralasciando calcoli matematici e formula del campionato, che teoricamente permetterebbe ad un team di qualificarsi ai PO con un record di 3-7, sembra improbabile vedere i Leoni vincere 3 delle ultime 5 entrando nel girone di ritorno 0-5.

I Giaguari vengono dal bye, che ha permesso ai ragazzi di Coach Merola di riorganizzare le idee dopo la lezione subita in casa dai Giants (0-35). Il problema principale della formazione torinese sembra essere quello di mettere punti sul tabellone, come testimoniano i soli 11 di media a partita; l’alternanza dei QB probabilmente non aiuta e Jackson non sta riuscendo a fare la differenza nel gioco di corsa; la difesa sta aiutando poco la causa con oltre 30 ppg concessi con 350 yds di total offense. Nonostante numeri così negativi i Giaguari, soprattutto con Panthers e Seamen, hanno giocato buone partite molto più combattute di quano i “tabellini” possano raccontare e da questo punto di vista c’è da aspettarsi che affronteranno la partita di Sabato come fosse una finale per il titolo.. troppo importante per i Jags vincere lo scontro diretto in casa.

I Lions arrivano a questa sfida ancora scottati dalla inaspettata sconfitta con i Rhinos che, da partita della svolta è diventata prosecuzione di un incubo, quello di restar fuori dalla lotta per i PO. Inaspettata perché arrivata dopo la prova confortante di Parma che aveva visto i Leoni soccombere solo all’ ultimo secondo.. I numeri offensivi dei Lions non sono molto distanti da quelli dei Giaguari ma ciò che preoccupa maggiormente in casa orobica è l’ incapacità di avere un gioco consistente di corsa. Se il passing game, contro i Rhinos, ha finalmente funzionato con Mohler capace di coinvolgere tutti i suoi WR gli zero TD di Furghieri (45,8 avgg; 3,7 avg) sono una buona indicatore delle difficoltà nel running game. Matteo, nonostante stia mostrando lampi del suo talento, fatica a trovare continuità nelle prestazioni anche perché poco supportato da una OL con qualche problema ed infortunio di troppo.

Torino è l‘ultima chiamata, serve una vittoria per dare significato ad una stagione nata male e che non si vuole finisca con l’imbarazzo del playout.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.