BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

A Roma si rivede Baselli? Da quando c’è Reja in campo solo 24 minuti

Il centrocampista bresciano con l'avvento del tecnico goriziano ha praticamente smesso di vedere il campo: per lui solo uno spezzone di gara nell'1-1 di Napoli, poi solo panchina. Domenica all'Olimpico potrebbe riprendersi le chiavi della squadra.

Più informazioni su

Dov’è finito Daniele Baselli? Del gioiello di Zingonia, tanto desiderato dalle big italiane (e non solo) si sono praticamente perse le tracce da quando Edy Reja ha preso il posto di Stefano Colantuono sulla panchina nerazzurra. Il talento bresciano, infatti, col tecnico goriziano ha visto il campo col contagocce: per lui solo uno spezzone di gara (24′) nell’1-1 del San Paolo contro il Napoli, poi solo panchina.

Reja, nella conferenza stampa di presentazione, era stato chiarissimo ("Cigarini e Baselli insieme? Non credo"), facendo capire di non voler fare troppi esperimenti in mezzo al campo e confermando coi fatti le parole: con lui – salvo infortuni e squalifiche – hanno sempre giocato il regista emiliano e Carmona. Ma si è anche azzerato il minutaggio di uno dei pezzi pregiati della rosa bergamasca, che non è stato schierato nemmeno 1′ contro Parma, Udinese, Torino e Sassuolo. Con Colantuono, invece, l’ex Cittadella era uno degli uomini più utilizzati: non un titolare fisso, è chiaro, ma una delle pedine da usare – a volte a gara in corso – anche nei match più duri e delicati. Con il tecnico di Anzio Baselli è partito titolare ben 11 volte (e in quattro di queste è rimasto in campo per tutti i 90′), restando inutilizzato solo in 8 occasioni su 25 (una per infortunio e una per squalifica).

Domenica, però, all’Olimpico di Roma Baselli potrebbe tornare titolare vista la squalifica di Cigarini che metterà Reja nelle condizioni di dover scegliere un nuovo regista per la sua Atalanta. Ma non è detto, comunque, che l’ex tecnico di Napoli e Lazio non decida di inserire, al posto del bresciano, quel Migliaccio che, al contrario di Baselli, è stato utilizzato con una certa continuita anche a gara in corso da Reja. L’unica certezza, per ora, è che il 4-4-1-1 visto col Sassuolo (diventato anche un 4-2-3-1 in fase offensiva) dovrebbe essere riconfermato anche contro gli uomini di Garcia, contro i quali le uniche novità saranno rappresentate solo dal sostituto di Cigarini (Baselli o Migliaccio, appunto) e da Masiello che prenderà il posto di Biava in difesa, con Benalouane spostato al centro al fianco di Stendardo.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da tex

    baselli può scendere in campo solo con un tagliaerba

  2. Scritto da nino cortesi

    Lasciamo Reja negli spogliatoi e mettiamo decisi e convinti Baselli in campo. Zappacosta al posto di Dramè. Benalouane è il nostro uomo in più basta lasciarlo giocare a tutto campo, come fanno quasi tutti i centrali delle altre squadre.

  3. Scritto da veronika

    Stendardo, non Biava che è squalificato. Benalouane fisso su Iturbe e lontano da Liajic, che lo farebbe troppo soffrire.

  4. Scritto da veronika

    Baselli è un campione dalla classe cristallina. Contro la Roma priva del play basso (De Rossi o Keita) è NECESSARIO giocare con l’albero di natale:
    Sportiello – Zappacosta Biava Benalouane Masiello – Migliaccio Baselli Carmona – Papu Maxi – Boakye

  5. Scritto da Rita

    domenica si vola sempre più su si VINCEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEE