BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Grassobbio, preso il pirata che alla guida del furgone ha ucciso assessore in moto fotogallery

E' stato fermato all'ospedale Bolognini di Seriate dove si era recato per farsi medicare l'autista del furgone che alle 7.30 di giovedì mattina ha causato la morte di un 57enne, Francesco Pavone, assessore all'urbanistica di Grassobbio, in un incidente avvenuto lungo via Zanica a Grassobbio. L'uomo, M. V. di Zanica, era fuggito dopo aver investito la moto.

 E’ stato fermato all’ospedale Bolognini di Seriate dove si era recato per farsi medicare l’autista del furgone che alle 7.30 di giovedì mattina ha causato la morte di un 57enne, Francesco Pavone (nella foto), assessore all’urbanistica di Grassobbio, in un incidente avvenuto lungo via Zanica a Grassobbio (guarda le immagini QUI).

L’uomo, M. V. di Zanica, era fuggito dopo aver investito la moto, e aveva anche causato un secondo incidente, meno grave, poco più avanti. Si era poi recato in ospedale dove i carabinieri di Bergamo l’hanno arrestato: l’uomo è risultato positivo alla cannabis e sul suo mezzo, un furgone cassonato, sono stati trovati segni evidenti dello scontro.

Un incidente drammatico quello costato la vita a Pavone. Secondo le prime ricostruzioni furgone e moto arrivavano insieme da via XXV Aprile, quando all’incrocio con via Zanica il furgone ha investito il motorino, trascinandolo per una decina di metri.

Il guidatore del cassonato si è fermato un attimo per controllare cosa fosse successo ma poi è ripartito. Da una strada latelare a via XXV Aprile arrivava un’auto con a bordo una ragazza di Dalmine, che qualche anno fa aveva perso il fratello in un incidente simile, ed è stata una delle testimoni che ha consentito di individuare il furgone pirata.

Oltre a lei, nel momento dell’impatto, sul posto c’era anche il titolare di un’azienda nelle vicinanze, che ha avuto la prontezza di estrarre il suo smartphone e fotografare il pirata prima che fuggisse. 

Sul posto i sanitari del 118, ma Francesco Pavone ha riportato ferite mortali ed è deceduto poco dopo il violento impatto.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.