BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Ancora sul 730 precompilato: finalmente accedo ma… non si modifica fino a maggio

Mercoledì 15 aprile, Claudio Cremaschi, insegnante e preside di Bergamo, ha testato il 730 precompilato proprio nel giorno del suo debutto. E ha gettato la spugna, progettando addirittura di trasferirsi in Lituania dove, ne è certo, la dichiarazione dei redditi è più semplice. Giovedì 16 aprile, il giorno successivo, ci ha riprovato.

Mercoledì 15 aprile, Claudio Cremaschi, insegnante e preside di Bergamo, ha testato il 730 precompilato proprio nel giorno del suo debutto. E ha gettato la spugna, progettando addirittura di trasferirsi in Lituania dove, ne è certo, la dichiarazione dei redditi è più semplice (leggi).

Giovedì 16 aprile, il giorno successivo, ci ha riprovato. E su Facebook racconta com’è andata. 

Dopo il primo tentativo fallito di accedere al mio 730 precompilato ho deciso di non emigrare in Lituania, e di non cambiare computer, ma di aggirare l’ostacolo.

Sono provvisto di iPad, pertanto posso accedere anche da lì.

Sarà un po’ più scomodo fare le correzioni, e in particolare stampare il prospetto, ma niente di insuperabile.

E allora andiamo!

Questa volta accedo senza problemi, visualizzo il mio 730, e rimango perplesso.

Sullo schermo compare la copia esatta del modello cartaceo, con tutte le pagine, le caselle, anche quelle che non dovrò utilizzare (la maggioranza).

Mi lascia perplesso questo uso dello strumento informatico per simulare quello che avrei fatto con carta e penna. Ma tant’è, mi dico, ciò che conta è che funzioni, che diamine! Non fare sempre lo schizzinoso ipercritico.

E dunque controllo il mio 730.

Già il primo riquadro (dati anagrafici) mi sembra desolantemente vuoto. Mancano numero dio telefono, mail, domicilio fiscale. E manca pure il CF del coniuge. E non ci sono i dati del sostituto di imposta.

Tutte informazioni che dovrò aggiungere io, ma che ovviamente erano già in possesso dell’ammnistrazione, erano nel 730 dell’anno precedente.

Ci sarà un motivo, forse per evitare che vengano confermati in modo automatico dati che potrebbero essere cambiati da un anno al successivo? Può darsi.

Allora provo a inserire i dati mancanti, quelli anagrafici, le detrazioni sanitarie, e via dicendo.

Pulsante blu: Modifica 730. VAI!

Niente da fare: "La funzione sarà disponibile dal primo maggio 2015".

E allora perché tante fanfare scatenate per farci sapere che dal 15 aprile era possibile procedere alla dichiarazione online?

A che servono questi 15 giorni, a contemplare il nostro 730?

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da pozzato

    A mia figlia mancano le detrazioni per lavoro dipendente. Risulta a debito di 2.262 euro. Gli è venuta un colpo. (PS : mobilità INPS).

  2. Scritto da antonio

    anche nel mio caso manca il cf del coniuge e il sost, di imposta
    sono pensionato quindi per loro è ultra facile reperire i dati dall’ inps manca tutto il quadro E ho un mutuo in corso come posso rinunciare a questo cifra e tutte le altre voci come assicurazioni per pensione complementare forse il 730 del 2013/2014 era incompleto assolutamente no vado nel mio cassetto fiscale ed è li bello chiaro forse aspettano il 7 luglio? auguri a tutti noi……………………

  3. Scritto da nino cortesi

    Accendiamo il M5* e spegniamo tutti gli altri partiti. Elimineremo Agenzia delle Entrare e Mod. 730.

  4. Scritto da Mario

    Perché devo dichiarare (e pagare per farlo) dati già tutti noti allo stato e ai suoi enti? Pazzesco! Siamo schiavi dei burocrati e degli accatastascartoffie. Un pensionato deve dichiarare allo stato ciò che lo stato stesso gli elargisce mensilmente: demenziale!

  5. Scritto da Ugo

    …… mi sembra una carnevalata, purtroppo non è così, il mio precompilato è errato nel luogo di nascita, non ci sono le detrazioni del coniuge, le mie, i giorni di pensione (lo sono da 6 anni) e infine risulta errato l’importo dell’addizionale regionale (nei documenti CU (ex cud) sono diversi) altro che Lituania.
    Ugo

  6. Scritto da mario gualeni

    sembra facile ma per la maggior parte dei lavoratori e pensionati è una ulteriore complicazione.Sarebbe stato meglio semplificare le norme e dare ai CAF, accreditati, gli strumenti anche finanziari per aiutare i cittadini a fare il proprio dovere di pagare le tasse in proporzione al reddito. Invece…..si fa tanta immagine e basta…

    1. Scritto da Gino

      Proprio non la capisco, il governo mette in atto qualcosa di moderno e non va bene ? Moderno perchè non è comprensibile nè ammissibile che debbano essere riscritti e ricalcolati dei dati di cui lo stato dispone già. Certo, ci saranno problemi di messa a punto ma ben venga !!