BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Feltri: a casa a Bergamo ho una pistola 7.65, se arriva un ladro sparo

Vittorio Feltri a La Zanzara dice la sua sugli alimenti, sui rom, sui divorzi.... E sui ladri in casa

Vittorio Feltri, editorialista de Il Giornale a La Zanzara (Radio 24) dice la sua sugli alimenti, sui rom, sui divorzi…. E sui ladri in casa 

“A casa, a Bergamo, ho una pistola calibro 7,65. Se dovesse arrivare un ladro la prima cosa che faccio è sparare. Preferisco un brutto processo a un bel funerale”.

E prosegue: “Ho un’arma registrata regolarmente e non vedo dove sia il problema. Non sono pericolose le armi, ma le persone che le maneggiano. La maggior parte dei fatti di sangue che avvengono in Italia avviene col coltello e non per questo è stata abolita la vendita dei coltelli nei negozi. A Milano un extracomunitario uccise tre persone col piccone. Allora bisogna vietare anche la vendita dei picconi, dei temperini, dei coltelli a serramanico?”.

“La pistola – dice ancora Feltri – non la uso mai e per fortuna non ho mai avuto la necessità di usarla”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Ak - 47

    Giusto il Feltri pensiero. Anzi bisognerebbe liberalizzare anche le armi automatiche! Altre che droghe leggere!!

    1. Scritto da Akàde straâkade

      Liberalizziamo le armi automatiche, anzi liberalizziamo le armi atomiche! Ma le termonucleari solo su ricetta e ticket regionale!

  2. Scritto da MAURIZIO

    I delinquenti e i violenti di tutta la Lombardia staranno già tremando dopo le parole di un uomo cosi temibile.

  3. Scritto da kurt Erdam

    Se l’opinione generale è che ai ladri si spara allora il risultato è quello che è successo a Milano,perché i ladri non sono solo quelli che entrano in casa,sono anche quelli che pensiamo ci abbiano derubato truffandoci(e i loro sostenitori,avvocati compresi)o dandoci torto in una causa giuridica.Quindi prepariamoci ad accettare quello che è successo a Milano senza problemi,alla fine sarà una buona ragione sparare anche a chi ci ha rubato il parcheggio obbligandoci a perdere tempo.

  4. Scritto da roberta

    Non mi sembra una grande genialata.
    Se il ladro mi entra in casa e mi deruba è una bruttissima esperienza, ok, ma esistono apposta le assicurazioni.
    Se sono armata, il ladro entra e lo uccido. Magari uccido anche il successivo ladro che tenterà in seguito; ma prima o poi toccherà a me, perchè si armeranno anche loro.
    Alzando il livello della conflittualità portandolo ad un confronto armato non abbiamo molto da guadagnarci. Anzi.

  5. Scritto da verita'

    In questo caso grande Feltri,la penso esattamente come lui,che il ladro se ne stesse a casa propria e non le succede niente.Per i buonisti facile parlare vi auguro di trovarvi nella situazione,poi vediamo.

    1. Scritto da incompreso

      Mi può spiegare chi sono i “buonisti”? In più, le chiedo una definizione: come chiamerebbe qualcuno che augura del male agli altri? “Cattivista”, per esempio?

  6. Scritto da nonconoscolipocrisia

    …. bravo Feltri, io farei la stessa cosa!!!!

  7. Scritto da MarcoV

    Ah ragazzi…se un ladro vi entra in casa mentre ci siete dentro pure voi, state certi che se vi scopre ci sono solo due le opzioni:
    1) fugge a gambe levate (nel qual caso sparare sarebbe inutile)
    2) NON fugge e vi affronta, per farvi “confessare” dove tenete i soldi. In questo caso vi garantisco che preferireste essere armati!
    Le fonti? I mille fatti di cronaca che i “benpensanti” si sforzano d’ignorare. Fino a quando non toccherà a loro o a un loro congiunto. Il caso di Luxuria docet!

    1. Scritto da pablo

      so che ti sembrerà assurdo, marcoV, ma io anche nel secondo caso preferirei NON essere armato e consegnerei al ladro armato tutto quello che mi chiede… forse anche qualcosa di più… se io intendo sparare, è probabile che anche l’altro vorrà fare altrettanto e, francamente, preferisco perdere le mie cose che rischiare di perdere la mia vita.

  8. Scritto da emma70

    ma i giornalisti, in genere i c.d. intellettuali, non dovrebbero alzare il livello culturale di un paese, esserne guida, indicare una strada? Feltri è davvero penoso…

  9. Scritto da stefano b.

    che Umanista!!!

  10. Scritto da Bilderberg

    “Pensa prima di sparare”, hanno fatto pure una canzone… Povera Italia… D’altronde con i soldi si compra tutto… Quasi tutto… La gente come lei contribuisce ad “alzare il livello” della cultura del nostro Paese. Complimenti!

  11. Scritto da graziano

    Littorio, vai a rivedere il film Quiller Memorandum del 1966. Forse imparerai qualcosa.

  12. Scritto da fra martino

    Bravo, suona anche le tue campane, pim, pum ,pam! E se invece il ladro spara per primo, avendo dalla sua la sorpresa?
    Che esempio meschino, questa sparata!

  13. Scritto da Bertoldo

    + armi = – sicurezza è sempre valido.
    Ma Feltri, se invece l’altro la pistola la sa usare cosa fai? Meglio un brutto furto che un bel funerale.

  14. Scritto da Benito

    Feltri set ol miglior ,condivido

  15. Scritto da Coscienza

    Anche in guerra si spara all’avversario. E la coscienza?

    1. Scritto da mavalà

      Infatti la guerra è una cosa che viene dal demonio

    2. Scritto da pablo

      a parte che in guerra si spara per salvare la pelle, non per difendere l’iPhone… ad ogni modo la cronaca (ed anche la filmografia) è piena di esempi di reduci di guerra che non hanno mai superato lo shock di aver dovuto ammazzare persone. immagino invece che tutti voi, feltri compreso, siete sceriffi dal cuore di ghiaccio. buon per voi.

  16. Scritto da maurizio

    Feltri, lei ha visto troppi film western. Parla come un finto sceriffo del cinema ela cosal grave è che non se ne rende conto!

  17. Scritto da vacario

    Ne ha già sparate tante…

    1. Scritto da giobatta

      GRANDE!

  18. Scritto da aaaa

    “Preferisco un brutto processo a un bel funerale”
    E la coscienza???

    1. Scritto da trabuk

      la legittima difesa aiuta a pulirsi la coscienza! condivido integralmente il Feltri-pensiero

      1. Scritto da aaaa

        Si dice il “pensiero di Feltri”, prima di tutto.
        La legittima difesa tu non sai che cos’è né lo sanno i giornalisti di questo blog di quartiere. Oppure fanno finta di non saperlo e non informano le persone, mancando al loro dovere.
        Legittima difesa è quando uno ti sta puntando addosso la pistola e tu gli spari per primo onde evitare di morire.
        Hai capito adesso? Su, torna a giocare con i soldatini dell’uovo di Pasqua.

        1. Scritto da angelo m

          Un coltello un bastone un cacciavite un piede di porco un qualsiasi oggetto contundente dentro le mura domestiche ti autorizzano a difenderti se il delinquente ti affronta

      2. Scritto da giggi

        poi magari salta fuori che non era così legittima.. condivida pure le sparate di questo sopravvalutato giornalaio.