BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Cavi d’acciaio nel bosco “Opera di un criminale Attivisti non c’entrano”

Durissime reazioni dalla Comunità Montana Valle Brembana e dalla Federazione Motociclistica Italiana in seguito alla denuncia di un endurista sulla presenza di cavi d'acciaio tesi a livello di collo, busto e ruote in un bosco di Dossena: "Atto irresponsabile e criminale".

I cavi tesi a livello del collo, del busto e delle ruote trovati domenica 12 aprile da un endurista sui sentieri di Crocetta di Dossena (LEGGI QUI) potevano veramente provocare una tragedia: Daniele Consonni è stato fortunato e si è accorto in tempo del pericolo ma la sua denuncia ha creato allarme tra gli appassionati delle due ruote che battono spesso i sentieri di montagna.

Un episodio simile in provincia di Bergamo non si era mai verificato: nessuna battaglia e nessun ideale ambientalista può giustificare una follia di questa gravità che, in altre regioni d’Italia, ha causato anche delle vittime.

Siamo indignati, chi ha commesso un atto così irresponsabile è semplicemente un criminale – commenta il delegato provinciale della Federazione Motociclistica Italiana Roberto De VivoNon si può pensare di mettere a repentaglio la vita di una persona solo perchè non si è d’accordo con il passaggio delle moto sui sentieri. I cavi tesi in questo modo sono pericolosissimi anche a livello di busto e ruote, è un ostacolo imprevedibile per l’endurista che poteva avere conseguenze gravissime: dietro c’è semplicemente un folle che non pensa a ciò che fa. I cavi erano stati posizionati appositamente per le moto, ripeto, non credo che questa persona sia un attivista ma solamente un criminale. Anche il presidente nazionale Paolo Sesti ha espresso tutto il proprio sdegno per la questione: era senza parole”.

 

Terzo cavo d’acciaio

Posted by Consonni Daniele on Domenica 12 aprile 2015

Sulla stessa lunghezza d’onda anche Giovanni Fattori, assessore allo Sport della Comunità Montana Valle Brembana: “Definire inqualificabile ciò che è successo a Dossena è un eufemismo. É davvero allucinante, si può essere contrari o favorevoli ai mezzi motorizzati sui sentieri di montagna ma non si può arrivare fino a questo punto. Situazione al limite dell’incommentabile: qualche anno fa era successo che qualche attivista avesse bloccato con dei sassi un sentiero tra Serina e Oltre il Colle sul quale si sarebbe dovuta svolgere una manifestazione motociclistica ma qui si è andati ben oltre”.

Fattori ha poi ricordato come la Comunità Montana si sia attivata per arrivare a una sintesi nell’annosa battaglia tra ambientalisti e appassionati dei motori: c’è da una parte la volontà di aprire un tavolo di confronto mentre dall’altra è in fase di esecuzione la realizzazione di un percorso dedicato al fuoristrada proprio a Dossena, sostenuto dal Cai e cofinanziato da Ktm Italia, per dare l’opportunità quotidiana agli appassionati di praticare lo sport motociclistico.

 

Secondo cavo d’acciaio

Posted by Consonni Daniele on Domenica 12 aprile 2015

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Bruno

    Volevo evidenziare che il medesimo problema di cavi tesi su sentieri e percorsi frequntati da motociclisti, si è verificato sabato scorso in zona Bruntino /Sorisole/Botta Campana.Oltre piante abbattute per impedire il passaggio di moto e bici. Se la mia testimonianza puo’ essere d’aiuto contattatemi pure via mail. Grazie Buongiono.Bruno

    1. Scritto da me 'ndo col trial

      e se il problema fosse invece la presenza dei motociclisti sui sentieri? è vietata.

  2. Scritto da Tino

    posizionare cavi di quel genere è da criminali …
    circolare sui sentieri in moto, specialmente dove ci sono divieti … è da fuorilegge.
    Ognuno si prenda le proprie responsabilità.