BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Il Balzer licenzia 3 dipendenti, ma la Cisl non ci sta e protesta

A meno di tre mesi dall’avvio della “love story” tra Balzer e Codesa, l’innamoramento tra imprenditore e dipendenti, almeno parte di essi, sembra essersi esaurito.

Più informazioni su

A volte anche il principe azzurro diventa cattivo. A meno di tre mesi dall’avvio della “love story” tra Balzer e Codesa, l’innamoramento tra imprenditore e dipendenti, almeno parte di essi, sembra essersi esaurito.

Codesa, la srl che ha rilevato il caffè del Sentierone a Bergamo, ha infatti licenziato per giustificato motivo oggettivo tre lavoratori: “i più deboli – sottolinea il sindacato -, dichiarando di voler esternalizzare i servizi di pulizia e magazzino".

A poco tempo dall’inaugurazione, ma soprattutto dopo svariati mesi in cui la trattativa ha permesso di analizzare ogni aspetto dell’attività economica, dei suoi costi e del personale, “Codesa – dichiara Alberto Citerio, segretario generale della Fisascat Cisl – capitanata dal dottor Barghi, licenzia due donne e un uomo perché, dice, il loro lavoro sarebbe superfluo, salvo che altri lavoratori stanno facendo le stesse attività nel locale. Solo tre mesi fa saliva all’onore delle cronache salvando il locale simbolo di città bassa. La condizione di questa operazione era la salvaguardia dei posti di lavoro. Troppo facile far la bella figura del salvatore aiutato dall’atteggiamento responsabile dei lavoratori e anche dall’impegno delle istituzioni che hanno permesso alla nuova società di entrare in possesso del locale e far ripartire l’attività con una riduzione del 10% degli stipendi. La Fisascat – conclude Citerio – non ci sta, e si muoverà in ogni contesto e direzione possibile per evitare una decisione aziendale difficile da comprendere e accettare”.

Mercoledì pomeriggio, di ritorno dallo sciopero nazionale in programma a Milano, Fisascat manifesterà sul Sentierone, con un presidio per protestare contro questa decisione di Balzer, e per denunciare la situazione di crisi che ha colpito il “salotto buono” della città, con la chiusura annunciata del Ciao.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da pietro

    balzer ormai da anni è fuori mercato, una struttura troppo vecchia e costosa e troppi dipendenti, i volumi di oggi non potranno mai bastare per creare un guadagno ma nemmeno per coprire i costi. come la realtà ha dimostrato le ultime gestioni hanno solo sfruttato il nome balzer credendo che con questa crisi basti ancora solo un nome per fare guadagno. conseguenza: perdite ed enormi buchi!!! proprio una bella idea salvare l’insalvabile!!! va be robe da sinistroidi come il buon sindaco…

  2. Scritto da SERIO

    @Lisa: non sono certo l’avvocato di Maroni ma credo che in questo caso non sia demerito suo.

  3. Scritto da Lisa

    grazie ai Nostri Governanti tra qualche mese anche qui CINESI

  4. Scritto da SERIO

    Pare che i prezzi siano lievitati. Ad esempio la colazione (cappuccio+brioches) è passata da 2 € ad un aumento quasi del 50%. Idem il resto. Pare strano che a fronte di questi incremento non si riesca a garantire tutta la forza lavoro

  5. Scritto da Cittadino

    I gestori tagliano xche gli affitti e le tasse sono alte, i proprietari alzano gli affitti xche c’è tasi, imu e chi più ne ha ne mette… Caro Sindacato datti da fare per abbassare il costo del lavoro e le folli tasse… vedrai che non ci saranno piu’ licenziamenti!

  6. Scritto da Luigi

    Forse ora capite perché salvare qualcosa fuori mercato non ha senso? Il Balzer non sta in piedi e se non licenzia salta ancora tutta la baracca! c