BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Gli alunni del Rubini di Romano di Lombardia protagonisti a Milanofil

Gli alunni dell’istituto comprensivo “Rubini” di Romano di Lombardia hanno preso parte a "Milanofil", la rassegna filatelica più attesa da collezionisti, appassionati e curiosi.

Gli alunni dell’istituto comprensivo “Rubini” di Romano di Lombardia hanno preso parte a "Milanofil", la rassegna filatelica più attesa da collezionisti, appassionati e curiosi.

Lìiniziativa, giunta alla 28esima edizione, si è svolta da venerdì 10 a domenica 12 aprile al Mico-Milano Congressi. Un evento di grande prestigio per la filatelia italiana, che costituisce un forte punto di attrazione dei più qualificati operatori economici del settore e delle amministrazioni postali straniere.

“Milanofil 2015” è un appuntamento da non perdere sia per le collezioni esposte sia per il convegno commerciale, oltre alle mostre filateliche con esposizione di collezioni di prestigio su tematiche individuate in collaborazione con le Società Filateliche Italiane.

Nell’ambito del progetto “Filatelia e Scuola”, il cui obiettivo primario è quello di avvicinare i giovani al collezionismo filatelico, inteso come nodo interdisciplinare che consente di arricchire le proprie conoscenze, gli alunni delle classi terze della Scuola Media dell’Istituto Comprensivo “Rubini” di Via Mazzini 5 hanno visitato gli stand. Gli studenti di Romano di Lombardia, con oltre 400 ragazzi lombardi, sono stati coinvolti in attività ludiche collegate al mondo della filatelia, coordinate dalla referente filatelica di Poste Italiane per la Lombardia, Antonella Foschetti. La visita a Milanofil 2015 completa il percorso previsto dal programma didattico che prevede, nel corso dell’anno, alcuni incontri svolti in orario scolastico, in collaborazione con Poste Italiane. A tal proposito, il Presidente di Poste Italiane Luisa Todini ha osservato che “collezionare francobolli offre l’occasione per fermarsi a riflettere sulla nostra storia, sui personaggi e sui simboli della nostra civiltà: un’opportunità tanto più preziosa in un mondo che viaggia sempre più veloce grazie alle nuove tecnologie. E’ intenzione di Poste Italiane trasmettere questa passione anche alle giovani generazioni dei ‘nativi digitali’: questo è a mio avviso il messaggio importante che può partire da Milanofil”.

Nello stand di Poste Italiane è stata esposta la famosa macchina criptografica Enigma, utilizzata durante la seconda guerra mondiale per la trasmissione in codice di messaggi. Nell’area adiacente allo stand è stato invece riprodotto un ufficio di posta militare da campo, come quelli utilizzati durante la guerra. Nel corso della manifestazione sono state presentate due nuove emissioni: quella dei cinque francobolli ordinari serie tematica "Il patrimonio naturale e paesaggistico" dedicati al Turismo e quella del francobollo celebrativo della Banca Popolare di Milano nel 150esimo anniversario della fondazione.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.