BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Expo 2015: 7 cantieri e due pole position per il gruppo Magnetti

Il gruppo bergamasco conferma competenze e affidabilità aziendale con 21 mila mq forniti in tempi record.

Trampolino di lancio e allo stesso tempo nastro del traguardo: questo è Expo 2015 per il gruppo Magnetti, azienda bergamasca leader nel settore dell’edilizia, che ha saputo cogliere tutte le opportunità offerte dalla manifestazione internazionale alle imprese italiane, dimostrando ancora una volta l’efficienza, la flessibilità e la serietà che contraddistinguono il gruppo.

Con ben 7 cantieri aperti e oltre 21 mila mq di materiali forniti, il gruppo Magnetti ha confermato la propria professionalità, puntualità, know-how tecnologico e capacità di problem solving, conquistando anche diversi "primati".

Il padiglione del Regno del Bahrain, infatti, è salito sul podio come primo padiglione consegnato fra gli oltre 50 self-built di Expo 2015 e un successo molto simile ha avuto anche il padiglione del Turkmenistan (di cui si è fornita la parte strutturale), progettato, calcolato, prodotto e montato in soli 53 giorni e notti di lavoro, nel pieno rispetto degli standard qualitativi richiesti. Le commesse acquisite dal gruppo nell’ambito di Expo 2015, con un valore oltre ai 5 milioni di euro , comprendono anche la fornitura delle pavimentazioni per i padiglioni del Sultanato dell’Oman e dell’ Emirato del Qatar, i manufatti per il Canale Villoresi nell’ambito del progetto la Via d’Acqua Nord, le pavimentazioni mangiasmog per il Padiglione FCA-New Holland e la realizzazione del nuovo hotel Ibis Style nei pressi di Milano, la cui inaugurazione è prevista per il 28 aprile.

Il gruppo Magnetti ha messo in campo le competenze di Magnetti Building (divisione specializzata nella progettazione e nella costruzione di edilizia strumentale) e di Magnetti Pavimentazioni Murature (leader nella fornitura di manufatti di alta qualità) nonché di Record (pavimentazioni esterne esclusive) che, operando congiuntamente con grande sinergia e condivisione di obiettivi, hanno saputo rispondere con efficacia e successo alle differenti esigenze dei committenti, sia in termini di tempistiche molto strette, sia di innovazione dei materiali e delle soluzioni tecniche proposte.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.