BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Tradimenti on-line: boom di bergamaschi sul sito delle scappatelle

Secondo le ultime rilevazioni sugli accessi ad Ashleymadison.com, social network dell’”amore galeotto”, sono 11.722 i bergamaschi che accedono a questo sito. I clic arrivano soprattutto dal centro città, la zona dei Colli e Loreto.

Più informazioni su

“Galeotto fu il clic”, potrebbe scrivere Dante Alighieri, ripensando in chiave moderna alla leggendaria storia d’amore tra Paolo e Francesca, i celebri amanti protagonisti dell’Inferno della Divina Commedia.

Già, i tempi sono cambiati ma scappatelle e tradimenti restano e oggi sono anche a portata di mouse: il web si fa sempre più bollente e sono numerosi i cuori fedifraghi a caccia di nuove storie on-line.

A evidenziarlo sono i dati delle ultime rilevazioni sugli accessi al sito internet Ashleymadison.com, secondo solo a Facebook per crescita su scala mondiale. Attualmente, il social dell’”amore galeotto” conta oltre 25 milioni di membri, provenienti da 37 Paesi, con l’iscrizione di un nuovo utente ogni 4,4 secondi.

In Italia, ora come ora, a frequentare il portale sono 650 mila persone, con una maggior concentrazione dei contatti nelle regioni settentrionali. Trasgressioni virtuali e conquiste in rete si consumano al nord come al sud: la classifica nazionale vede in testa Roma, con 62 mila iscritti, mentre Milano supera quota 51 mila e Brescia sfiora i 18 mila.

Venendo alla realtà orobica, i bergamaschi che cliccano sul sito sono 11.722, registrando numeri che si avvicinano a quelli di Bari e Palermo. La più diffusa concentrazione di clic si evidenzia in centro città (12,7% degli iscritti), dove ci sono maggiori occasioni di incontro e relazioni, con la presenza di numerosi uffici pubblici e privati. Seguono la zona dei Colli (9,8%), Loreto (9,3%), Colognola (7,6 %), Monterosso (7,4%) e Redona (6,9%). Infine, risultano meno bollenti, invece, la Malpensata (5,7%) e Città Alta, fanalino di coda complice anche il fenomeno dello spopolamento.

Particolarmente interessante, per concludere, l’identikit del traditore-tipo: generalmente, gli infedeli sul social network sono uomini maturi, di età compresa tra i 40 e i 50 anni, liberi professionisti, che possono gestire al meglio tempo e spostamenti. Le donne, invece, prevalentemente appartengono alla fascia d’età dei quarant’anni e nella maggior parte dei casi sono impiegate nel marketing, nel settore bancario e nelle vendite.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da willer

    BOOM di abitanti di Bergamo e Provincia non di bergamaschi…

  2. Scritto da Angelo

    Lino fatti un crodino

  3. Scritto da 081

    …poi mi raccomando, tutti in chiesa con “il L’Eco” sottobraccio.

    1. Scritto da 1907

      È il risultato di realtà repressive e ammorbanti

    2. Scritto da Laico

      Sempre meglio che l’inchino della processione religiosa davanti alla casa del boss mafioso di turno….. Ipocrisia che gronda dappertutto……….

      1. Scritto da gigi

        ma che dice ? la statua del santo si piega per miracolo, ma non proprio a tutti riesce l’ inchino ( Vedi Capitan Schettino e e suoi 4 salti in scialuppa ).

  4. Scritto da luca

    Scusate vorrei segnalarvi che l’iscrizione è gratuita, ma una vota registrati per cancellare il proprio account chiede SOLDI. Non fatevi fregare.

  5. Scritto da Maurizio

    Certamente che con gli ultimi dati su Bergamo, relativamente ai malati di AIDS e al numero continuo di nuove infettati, mi sorprende tutto questo attivismo.

  6. Scritto da Lino

    tutta Gente che ha perso la fede, e si perde nel peccato

    1. Scritto da fede

      Perchè, la fede nel sesso non è una fede pure lei?