BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Problemi economici per Gigi Parma: il rogo per l’assicurazione? fotogallery video

L'ipotesi più accreditata dagli inquirenti è che sia stato lo stesso titolare del Maguire's a dare fuoco al pub di via Previtali, restando poi ucciso nell'esplosione, martedì notte, intorno alle 4.

Più informazioni su

L’ipotesi più accreditata dagli inquirenti è che sia stato lo stesso titolare del Maguire’s a dare fuoco al pub di via Previtali, restando poi ucciso nell’esplosione, martedì notte, intorno alle 4.

L’inchiesta si sta focalizzando sui conti economici di Gigi Parma, 48 anni: nell’ultimo periodo non riusciva a pagare tutti i fornitori del suo locale, aveva problemi con le banche. E sul suo locale c’era una assicurazione: una polizza extra rispetto a quella che tutela il condominio in cui è ubicato il Maguire.

Inoltre dalle prime verifiche non c’è traccia dell’imprenditore nelle telecamere di sicurezza della zona: martedì 7 aprile, intorno alle 3, Gigi Parma era andato a casa in via Colleoni, poi è ritornato al pub in sella al proprio scooter, ma senza essere ripreso dai tanti occhi tecnologici che si trovano tra le due aree cittadine, evidentemente facendo un percorso diverso rispetto a quello solito.

Lo scooter poi lo ha parcheggiato non nel cortile, come sua abitudine, ma all’esterno del pub, forse per fuggire più rapidamente.

Infine indossava guanti di lattice.

Sono tutti elementi che fanno ritenere verosimile l’ipotesi che Gigi Parma abbia portato le taniche di benzina dentro il pub, cercando di non farsi vedere e preparandosi a una fuga rapida, con l’intenzione di bruciarlo e intascare i soldi dell’assicurazione.

Se così fose, si tratterebbe di un piano che gli è costato la vita e che avrebbe messo a repentaglio quella degli abitanti del palazzo.

C’è solo una discrepanza tra le testimonianze dei testimoni giunti immediatamente sul luogo dello scoppio e le versioni ufficiali: Gigi Parma era da solo all’interno del suo Maguire’s Pub mentre prendeva fuoco? 

Gli inquirenti che stanno indagando sul caso fin dall’inizio hanno negato la presenza di altre persone al momento del rogo e dell’esplosione provocata da una fuga di gas, che era stata scoperta qualche giorno prima da alcuni dipendenti e di cui Parma non era al corrente.

I primi testimoni, invece, hanno raccontato di aver udito, oltre a quello di Parma, anche il grido d’aiuto di una donna all’interno del bar. In particolare i quattro ragazzi, due marocchini e due tunisini, Mohamed Amin Karaoud, Nail Yahia, Mohsen Naim e Imad, che hanno riferito di aver sentito due voci, una maschile e una femminile. 

Non è da escludere, in ogni caso, che la voce femminile udita dai testimoni possa essere quella di una donna che abita al piano superiore del locale.

I funerali di Gigi Parma saranno celebrati venerdì alle 10 nella chiesa del cimitero comunale di Bergamo. 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.