BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Pd: “Profughi al Celana, basta tiro al bersaglio Accoglienza e solidarietà”

Il Partito democratico di Bergamo interviene in merito alla possibilità che nell'ex collegio Celana, a Caprino bergamasco, vengano ospitati alcuni profughi dalla prossima estate. La prefettura non ha ancora deciso nulla, così come la Caritas. La campagna della Lega Nord contro l'accoglienza però è già iniziata. Il Pd risponde così

Il Partito democratico di Bergamo interviene in merito alla possibilità che nell’ex collegio Celana, a Caprino bergamasco, vengano ospitati alcuni profughi dalla prossima estate. La prefettura non ha ancora deciso nulla, così come la Caritas. La campagna della Lega Nord contro l’accoglienza però è già iniziata. Il Pd risponde così:

Un problema complesso come quello dell’accoglienza di profughi, nella vicenda dell’ex collegio Celana di Caprino Bergamasco, si sta riducendo ad un tiro al bersaglio per scopi puramente propagandistici.

Il Partito Democratico della provincia di Bergamo sostiene con determinazione i valori dell’accoglienza e della solidarietà per chiunque sia diseredato ed oppresso. Gli slogan che  dividono il mondo tra un noi e un loro, raccontando che si è più sensibili ad accogliere nuovi clandestini piuttosto che aiutare la nostra gente in difficoltà sono senza senso; chiunque è in difficoltà avrà sempre il nostro impegno e la nostra solidarietà. Nello specifico, come puntualmente accade, si è volutamente rappresentata una caricatura della realtà raccontando dell’arrivo di centinaia di clandestini nelle mani di cooperative pronte a lucrare, creando un danno permanete ai cittadini di Caprino e dei territori vicini.

La verità ci impone una descrizione diversa dove, il senso delle istituzioni democratiche oltre che il valore condiviso della solidarietà, ci dovrebbero vedere attorno ad un tavolo per affrontare il fenomeno dei rifugiati e non respingerlo come se non ci interessasse. 

Per evitare strumentalizzazioni e facile populismo, è opportuno precisare che il Comune di Caprino Bergamasco non dispone in autonomia né è proprietario del Collegio di Celana, che è un’istituzione privata. I richiedenti asilo che potrebbero essere ospitati scappano dalla guerra, dalla sofferenza, dividendosi negli affetti familiari per un puro scopo di sopravvivenza; non è tollerabile che vengano descritti come opportunisti o, ancora peggio, che si scansi il problema indicandone la soluzione a casa loro. Ribadiamo con forza che iniziative di solidarietà, siano esse pubbliche o private, che vanno nella direzione di accogliere persone perseguitate ed oppresse non devono essere osteggiate per soli fini propagandistici: l’attenzione e la fiducia verso il prossimo non sono una trappola da cui guardarsi, ma un caposaldo di civiltà su cui mai avremo tentennamenti.

Gabriele Riva – segretario provinciale Pd Bergamo

Massimiliano Alborghetti – area integrazione Pd Bergamo

Marco Donadoni – coordinatore Pd zona Valle Imagna e San Martino

Giovanni Sana – coordinatore circolo Pd di Pontida e Caprino Bergamasco

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da patrizia

    troppi finti buonisti che sono, purtroppo, al lavoro grazie a voti di non italiani e altro; io voglio se deve essere che la struttura vada a famiglie italiane che non arriivano a fine mese, padri separati che grazie a sentenze vergognose vivono per strada, persone ammalate che vivono in macchina tutte italiane e potrei continuare ; il resto che viene da fuori lo portate a casa vostra dato che li avete voluti voi politicanti e sindacalisti e compagnie associate disinteressate alal nazione !

  2. Scritto da alessandro

    Per chi poi è a digiuno di storia di celana è bene che vadano a verificare lo statuto precedente del Collegio, così da scoprire che qualche bene oggi tutto privato prima del 2004 non era proprio così. I difensori del res publica si sono fatti soffiare un bel matrimonio!

  3. Scritto da Alessandro

    Questi signori del Pd che si riempiono la bocca di belle parole, lo scorso anno quando dei loro cittadini, nonché elettori, sono stati licenziati dal collegio Celana, privato sì, ma con uno statuto che non è stato e non è oggi rispettato, dove erano?

  4. Scritto da Alessandro

    Questi signori del Pd che si riempiono la bocca di belle parole, lo scorso anno quando dei loro cittadini, nonché elettori, sono stati licenziati dal collegio Celana, privato sì, ma con uno statuto che non è stato rispettato, dove erano? Per chi poi è a digiuno di storia di celana è bene che vadano a verificare lo statuto precedente del Collegio, così da scoprire che qualche bene oggi tutto privato prima del 2004 non era proprio così.

  5. Scritto da giambattista

    basta fare i finti buonisti coi nostri soldi pensate ai nostri anziani che non arrivano a fine mese è ora di toglervi dai piedi voi del pd

  6. Scritto da Alberto

    Ciò che è veramente riprovevole in tutta questa vicenda di mare nostrum e conseguenze varie, è il fatto che il governo italiano incentiva gli scafisti a far partire la gente ed a guadagnare sulla loro pelle, chiamando soccorso a poche miglia dalla partenza in Libia. Poi interviene la nostra marina, così oltre a far fare palate di soldi alla mafia degli scafisti gli risparmiamo pure il viaggio, invece di riportarli indietro anche in segno di deterrenza. Stupidità all’ennesima potenza.

  7. Scritto da Angelo

    Credo che ridare la possibilità al popolo di tornare al voto sia la cosa più democratica e civile da fare, prima che i buonisti del PD cancellino per sempre la ns civiltà e la ns storia. Se sono così sicuri di fare la cosa giusta, diano al popolo l’opportunità di giudicarli…

  8. Scritto da Pinuccia

    Elezioni subito basta pirati al governo, basta gente non votata al potere

  9. Scritto da + verande x tutti

    Ribadisco: la “solidarietà” fatta coi soldi degli altri è solo business. Pd e Ncd stanno lucrando tramite coop rosse e caritas, sul traffico di esseri umani, che poi vengono abbandonati sul territorio a delinquere. Fateci votare, se ne avete il coraggio.

  10. Scritto da dax

    Forse è ora di essere un po solidali con gli italiani! Basta buonismo gratuito. Aiutare prima gli italiani in difficoltà ( dato che sono in continua crescita).

    1. Scritto da incompreso

      Come alternativa al buonismo gratuito è ipotizzabile una forma di buonismo a pagamento?

  11. Scritto da Comitato per la Tutela di Caprino

    Il problema che anche agli occhi di un non vedente si pone è l’improponibile inserimento in un comunità di meno di 280 residenti, in una valle improntata alla residenza e al piccolo turismo, di una massa pari o superiore di persone. Questo porterebbe alla destabilizzazione sociale ed economica di Celana e di tutto il comune. Ovviamente per il PD, bazzecole, per noi che ci viviamo invece punti basilari. Oltre che ciance, venite a Celana…sempre che sappiate dove sia!

    1. Scritto da Daniele

      Non possono lavorare, non hanno soldi da spendere… In che modo queste persone potrebbero causare “destabilizzazione economica”?

      1. Scritto da Giovanni

        Ti spiego io, per essere più tranquillo e sicuro non porterei più la mia famiglia a mangiare nell’ agriturismo o nel ristorante presente a Celana, ma andrò da un’altra parte, sicuramente non mi fermerei nemmeno nei comuni confinanti con Caprino

  12. Scritto da Pietro

    Una volta si diceva con due euro aiuti un povero in Africa non 38 dei contribuenti, bene mandiamone pure quattro ma aiutiamoli a casa loro installando più di un centro accoglienza, gestito dalla comunità europea che si prenda carico di valutare chi è profugo e chi clandestino, i profughi poi verranno accolti una volta certificati nei paesi che loro sceglieranno ,

  13. Scritto da willer

    Il dramma è che li votano pure !

  14. Scritto da vic

    Sigg. compagni ma cosa stase dicendo? vi rendete conto di quello che dichiarate? In cosa si traduce nella realtà il vostro “impegno e solidarietà”, voi avete sicuramente i vostro posto sicuro e ben riscaldato. Andata a chiedere a chi viene licenziato da un giorno all’altro, sottopagato e privato della propria dignita. Le balle stanno a zero in certi casi, ve lo dice uno che sta vivendo in famiglia questa vergognosa realtà.

  15. Scritto da Mathias

    Si parla di 1000 migranti o più che vengono tutti messi in una struttura stupenda quale il celana! Lo scopo della prefettura e della Caritas non è altro che intascarsi soldi pubblici! Inoltre questi 1000 migranti dovrebbero essere divisi in tutte le provincie della Lombardia e non essere ammassati in un solo luogo per comodità della regione così raggiunge il suo quorum!

    1. Scritto da Valtesse

      Mi spiega come la prefettura guadagnerebbe?

  16. Scritto da Andrea

    No, non avete capito.
    Gli opportunisti non sono loro. Siete voi.
    Voi che raccontate favole agli italiani mentre li state massacrando… non si direbbe proprio che il PD sia così solidale con tutti, sicuramente non con gli italiani.