BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Bergamo all’Expo 2015 L’azienda Frontemura nel Padiglione Italia

Expo arriva a Bergamo con l’Azienda Agricola Biologica Frontemura. Il progetto “Riscoperta di sapori autentici” diventa un itinerario didattico ufficiale nel circuito Expo 2015.

La “riscoperta di sapori autentici” è il tema del percorso di degustazione di prodotti biologici proposto dall’azienda agricola Frontemura a Bergamo e selezionato dal Padiglione Italia nell’ambito del Progetto Scuola di Expo Milano 2015. L’iniziativa, promossa per sensibilizzare i visitatori sulla forza educativa e culturale del tema “Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita”, pone l’accento anche sul diritto al cibo sano e sicuro La Fattoria Didattica Frontemura, accreditata dalla Regione Lombardia e dalla Provincia di Bergamo fa parte del circuito di Coldiretti Bergamo ed è situata nel Parco dei Colli. Gli antichissimi terrazzamenti coltivati a vite, formano uno spettacolare anfiteatro, palcoscenico naturale delle mura medievali di “Città Alta” borgo storico della città di Bergamo.

“I visitatori che a completamento della visita dell’Esposizione Universale verranno in azienda indirizzati dal Padiglione Italia – spiegano Rossella e Ivan Masper – avranno la possibilità di partecipare alla raccolta e alla consumazione di prodotti biologici ed autoctoni del nostro orto, frutteto e vigneto. Insieme andremo alla scoperta e alla conoscenza delle trasformazioni alimentari connesse alla produzione aziendale per riscoprire i sapori più genuini e naturali, conoscere l’utilizzo di attrezzature e metodi di trasformazione innovativi nel rispetto della tradizione”.

L’obiettivo di questo percorso formativo è di portare all’affinamento delle sensazioni olfattive e gustative e allo stesso tempo di riscoprire un modo più responsabile di considerare il cibo in un contesto di agricoltura sostenibile.

La gestione delle attività produttive è frutto del confronto con agronomi, professionisti e ricercatori, che mantengono l’ azienda costantemente in contatto con i più recenti metodi colturali, con particolare riferimento ai concetti di sostenibilità e rispetto ambientale ed alla sperimentazione condotta dall’Università di Milano.

Inoltre la selezione dei biotipi appartenenti alle uve autoctone permetterà di migliorare nel tempo il loro adattamento al nostro ambiente pedoclimatico valorizzando espressione e caratterizzazione delle qualità intrinseche.

“L’esperienza dell’azienda Frontemura – evidenzia Coldiretti Bergamo – è di particolare interesse in quanto ha l’importante compito di contribuire a far conoscere la varietà e la qualità della nostra agricoltura, unitamente alle capacità dei suoi giovani operatori, nell’ambito di un evento che richiamerà nel nostro Paese moltissimi visitatori da tutto il mondo”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.