BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Brucia ancora il bosco al ponte del Costone Elicotteri in azione

Bruciano ancora i boschi nella zona del ponte del Costone, tra Casnigo e Ponte Nossa, in Valseriana. Due elicotteri sono subito entrati in azione per spegnere il rogo pescando acqua dal fiume Serio.

Bruciano ancora i boschi nella zona del ponte del Costone, tra Casnigo e Ponte Nossa, in Valseriana. Due elicotteri sono subito entrati in azione per spegnere il rogo pescando acqua dal fiume Serio. L’ultimo incendio doloso risale solo a una settimana fa quando sono andati in fumo 11 ettari di bosco a causa di un fuoco d’artificio acceso e lanciato per appiccare il fuoco.

Per due notti il cielo è stato illuminato dalle fiamme: sono bruciati più ettari di tutto il 2014. Gli uomini del Corpo Forestale dello Stato continuano le indagini per cercare di risalire al responsabile.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da nino cortesi

    Tutti gli anni, quando c’è il sole e tira forte vento l’incendio scoppia; basta un pezzo di vetro per terra.
    Alla prossima.

    1. Scritto da Klaus

      Ma solo al Ponte del Costone? Non ti viene il dubbio che il fuoco sia appiccato da qualcuno? C’è solo erbaccia secca e non mette a repentaglio l’incolumità di nessuno. I piromani di Clusone, beccati al volo. Al Ponte del Costone da 17 anni sistematicamente ci sono incendi e non viene mai preso nessuno….. Un giorno brucia da un lato, il giorno dopo, nonostante gli elicotteri in azione, il fuoco è passato dall’altra parte della strada: come ha fatto?