BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Pasquetta nel segno di arte e cultura: castelli e musei aperti

Ecco qualche idea per la tradizionale gita fuoriporta di Pasquetta: dopo lo straordinario successo della prima giornata, tornano i castelli aperti in Bergamasca, mentre in città alta rimarranno aperti i musei.

Una Pasquetta all’insegna dell’arte e della cultura: per la tradizionale gita fuori porta, i bergamaschi avranno un’ampia scelta, dalla seconda giornata dei castelli aperti ai musei di Bergamo alta.

La Fondazione Bergamo nella Storia Onlus ha infatti invitato cittadini, visitatori e turisti nei musei di Città alta che rimarranno aperti con orari speciali: in particolare sarà possibile visitare il Convento di San Francesco, in piazza Mercato del Fieno, dalle 9.30 alle 13 e dalle 14.30 alle 18; il Museo storico dell’età veneta – il 500 interattivo, a Palazzo del Podestà in Piazza Vecchia, dalle 9.30 alle 13 e dalle 14.30 alle 18; il Campanone di piazza Vecchia, dalle 9.30 alle 20; e il museo storico sezione Ottocento “Mauro Gelfi”, alla rocca in piazzale Brigata Legnano, dalle 9.30 alle 13 e dalle 14.30 alle 18.

Dopo aver registrato oltre 3.500 ingressi nella giornata inaugurale, torna l’iniziativa dei borghi e dei castelli della pianura bergamasca aperti al pubblico: sette i comuni coinvolti, con orari estesi e l’aggiunta di alcune iniziative collaterali, come quella del castello di Malpaga, aperto dalle 10 alle 18, il pic nic di Pasquetta sarà servito da trenta aziende agricole.

Le altre realtà coinvolte sono Pagazzano, visite dalle 9 alle 12 e dalle 14.30 alle 18.30; Cologno al Serio, dalle 10 alle 12; Martinengo, dalle 10 alle 12 e dalle 15 alle 17; Brignano Gera d’Adda, dalle 11 alle 12.30 e dalle 15 alle 17; Romano di Lombardia, dalle 15 alle 17; e Urgnano, dalle 15 alle 17.

Al castello di Pagazzano sarà possibile visitare gli spazi restaurati, compresi quelli dove sono state allestite riambientazioni correlate alla civiltà contadina, il Museo Multimediale “Castelli di confine”, gli spalti del castello e del parco attraverso la ponticella lignea mobile.

A Malpaga, oltre al già citato pic-nic e alla visita alle sale, sarà possibile anche fare un giro in carrozza attorno al castello e al borgo per scoprire i luoghi più segreti del Colleoni e partecipare al laboratorio “Palma il Vecchio: il fuori mostra” sugli abiti dell’epoca rivolto ai bambini.

A Cologno al Serio visita del centro storico, che ha mantenuto la struttura di epoca medioevale con cinte murarie costruite per la difesa con fossato, quattro portoni d’accesso e torre poligonale di vedetta.

A Martinengo la visita al borgo di origine romana prevede un itinerario che comprende la torre del castello di origine altomedievale, i caratteristici portici quattrocenteschi di Via Tadino, il monastero di Santa Chiara, la Casa del Capitano, il Filandone restaurato.

A Brignano visita guidata a Palazzo Visconti, presentazione della figura di Francesco Bernardino Visconti (l’Innominato dei Promessi Sposi) e della famiglia Visconti e possibilità di un punto ristoro in pausa pranzo.

A Romano visita alla Rocca con la sua massiccia costruzione caratterizzata da quattro imponenti torri e da un cortile interno, alla Casa Museo del tenore Giovan Battista Rubini e al centro storico con i caratteristici portici della Misericordia e il Palazzo della Ragione.

Alla Rocca di Urgnano, infine, visita completa compresa la sala d’armi, sala dei Satiri, sala Rossa, sala del Thè, stanza degli Ovali, giardino pensile, costruito nel 1600 e parco annesso.

Appuntamento a Telgate per gli amanti delle passeggiate: il Comune, in collaborazione con il Comitato Camminata Campestre, Avis, Aido e Sportelgat, organizza la quarta edizione della Camminata campestre non competitiva. 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.