BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

#notteblu2015: la Vacalepio s’ illumina nella giornata dedicata all’autismo fotogallery

In tutto il mondo, il 2 aprile, si è celebrata la giornata di sensibilizzazione per l'autismo. Monumenti, case, edifici storici sono stati illuminati di blu. Un faro nella notte, una luce avvolgente per ricordare che chi soffre di autismo non è solo.

Castelli Calepio è stato il comune capofila nella Valcalepio per la notte blu.

Insieme a lui anche Chiuduno e Telgate hanno aderito al progetto portato avanti dall’Assessore ai servizi sociali, Emanuele Rossi.

La partecipazione, tra istituzioni , associazioni ,parrocchie, è stata incredibilmente elevata. Ognuno ha contribuito al successo della serata. Una piazza Vittorio Veneto di Tagliuno particolarmente bella, quella di giovedì.

Per una volta, per stessa ammissione degli organizzatori, la piazza ha recuperato il suo aspetto simbolico di centro di vita cittadina, illuminandosi di blu: la Torretta della scuola Fra Ambrogio di Calepio svettava in una sorprendente maestosità avvolta in un manto azzurro. Poco più avanti, lungo la provinciale 91, la Villa Belli Mazza è stata illuminata dall’associazione @ItaliaRacconta con candele blu e lampade di cartone, oltre a un’istallazione di cartelli per sensibilizzare in modo concreto i passanti, sulla realtà dell’autismo.

Federica Belotti, vice presidente dell’associazione, spiega infatti che l’intento dell’associazione era quello di far capire in modo semplice e concreto cosa significhi la parola autismo.

I ragazzi dell’Oratorio di Tagliuno, poi, hanno reso la notte ancora più magica, illuminando la facciata della chiesa parrocchiale di San Pietro e Paolo, e diffondendo musica classica per tutto il sagrato.

Un colpo d’occhio da togliere il fiato per chi era di passaggio per Castelli Calepio: il blu contagioso, si poteva far finta di nulla ma le luci si sono moltiplicate nelle singole abitazioni, anche oltre le migliori aspettative. 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.