BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Foppa, i playoff al via “Crediamoci, unite possiamo andare lontano”

Le rossoblù sabato sera sono ospiti della corazzata Novara per il match d'andata dei quarti di finale scudetto: "Crediamo in questo gruppo e nel suo potenziale - spiegano Melandri, Sylla e Loda -, unite possiamo battere chiunque e arrivare ovunque".

Che il duello abbia inizio. Che la sfida inizi. Perché queste sono gare che tutti vorrebbero giocare. Sono emozioni che tutti vorrebbero vivere. Sono attimi e sensazioni che non vedi l’ora di fare tuoi. Scendere in campo e giocarsi tutto. Contro i favori del pronostico. E’ questo che sarà la gara 1 dei quarti di finale dei playoff scudetto per le rossoblù.

La prima della classe contro l’ottava, Igor Gorgonzola Novara contro Foppapedretti Bergamo. Un abbinamento spietato della griglia dei playoff. Ma certamente anche spettacolare.

Nella fase di avvicinamento al primo scontro, in programma sabato alle 20.30 al Pala Terdoppio di Novara, abbiamo dato ad alcune rossoblù uno spunto: io ci credo perché… E la risposta di Sara Loda è stata immediata, chiara, dettata dal cuore e dalla mente: "Io ci credo perché so che la voglia che abbiamo di vincere e di dimostrare che squadra siamo è superiore a tutte le statistiche e previsioni. Credo che un gruppo di donne con le stesse idee e convinzioni, insieme, possano raggiungere qualsiasi risultato".

Grintosa anche la risposta di Miriam Sylla: "Io ci credo perché niente nella vita è impossibile e pure perché siamo noi a scrivere il nostro destino, quindi, secondo me, se ci mettiamo lì con il nostro e il cuore dei tifosi, potremmo uscirne vittoriosi. Non abbiamo bisogno però di coloro che ci vedono già perdute contro Novara, il loro negativismo non ci serve".

Lucida l’analisi di Laura Melandri: "Credo che per guadagnarsi lo scudetto sia necessario vincere contro tutti, prima o dopo, perciò non penso che incontrare Novara ora sia una situazione così negativa. Sarà difficile, ma sarebbe stato altrettanto difficile contro Casalmaggiore. Comunque difficile non significa impossibile. Noi dobbiamo entrare in partita con la consapevolezza di aver dato fastidio a tutte le big del campionato nel girone di ritorno, Novara compresa. Dobbiamo scendere sul campo con la grinta e l’entusiasmo che ci contraddistinguono. Dobbiamo salutare i nostri tifosi sentendo il bum-bum del nostro cuore che si unisce al loro. Io credo fortemente in questo gruppo e nel suo potenziale, perciò sono sicura che daremo tutto in queste partite, perché abbiamo un sogno da difendere".

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.