BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Spazi estivi a Bergamo, confermato Sant’Agostino “Saranno mesi vivaci”

“Saranno mesi vivaci”. Così il sindaco Giorgio Gori saluta l'approvazione in Giunta del bando sugli spazi estivi che animeranno i prossimi sei mesi in città. Saranno sette: confermati tutti gli spazi in Città Alta compreso Sant'Agostino, apprezzata novità dello scorso anno.

“Saranno mesi vivaci”. Così il sindaco Giorgio Gori saluta l’approvazione in Giunta del bando sugli spazi estivi che animeranno i prossimi sei mesi in città. Saranno sette: confermati tutti gli spazi in Città Alta compreso Sant’Agostino, apprezzata novità dello scorso anno.

Il bando prevede forti incentivi per le associazioni di commercianti che decidono di presentare un progetto dedicato a luoghi vicini alla zona in cui lavorano. Il riferimento è soprattutto per i locali di Borgo Santa Caterina in cui da anni persiste il problema della convivenza con i residenti della zona. Sembra studiata ad hoc la parte del bando relativa al parco Goisis: somministrazione fino alle 2.30 nel week end e fino alle 2 nel resto della settimana. Se si presenteranno potranno usufruire di uno sconto sulla tariffa di suolo pubblico del 70%.

Ecco lo schema generale:

Parco della Trucca – già assegnato e in fase di apertura

Spalti di San Giacomo, spalti di San Michele, Sant’Agostino: 1 giugno-6 settembre

Piazzale degli alpini (connotato con attività di carattere sportivo): 1 giugno-13 settembre

Piazza Dante: dal 1 giugno a 13 settembre. Le caratteristiche della struttura da installare dovranno essere coerenti con la Domus e le attività di somministrazione dovranno essere concordate con Bergamo wine.

Area verde del parco Goisis: dal 1 giugno al 27 settembre. Somministrazione consentita fino alle 2 del mattino da domenica a giovedì e fino alle 2.30 venerdì e sabato.

Sarà attribuito un criterio di premialità per i progetti redatti da associazioni di commercianti, in particolare di aree contigue. In questo caso è previsto uno sconto sulle tariffe di occupazione suolo pubblico del 25% per San Giacomo e San Michele, del 70% per Sant’Agostino e Parco Goisis e sempre al 70% (per tutti) per piazzale Alpini.

“Gli obiettivi sono chiari: rianimare zone della città che faticano a riempirsi e decongestionare le aree più critiche, dove la movida spontanea entra in collisione cin i diritti dei residenti. Oltre a questo bando non dimentichiamo che stiamo lavorando sul nuovo regolamento. I due strumenti si incrociano, nel senso che il documento prevede una restrizione degli orari di somministrazione nelle zone calde. Il fatto che ci sia in campo un progetto di questo tipo sugli estivi è uno sfogo. Cerchiamo di guidare la movida, anziché reprimerla”.

Il bando sarà pubblicato sul sito del Comune da venerdì 3 aprile e rimarrà aperto fino al 30 aprile.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.