BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Il nuovo questore Fabiano: “Più dialogo con gli ultrà, via da Bergamo chi delinque”

Maggiore dialogo con gli ultrà, più controlli contro i furti e foglio di via da Bergamo per chi delinque. Sono gli obiettivi del nuovo questore di Bergamo Girolamo Fabiano, che ha preso il posto di Fortunato Finolli, coinvolto in un'indagine giudiziaria con l'accusa di induzione indebita

Più informazioni su

 Maggiore dialogo con gli ultrà, più controlli contro i furti e foglio di via da Bergamo per chi delinque. Sono gli obiettivi del nuovo questore di Bergamo Girolamo Fabiano, che ha preso il posto di Fortunato Finolli, coinvolto in un’indagine giudiziaria con l’accusa di induzione indebita.

Le prime parole di Fabiano, arrivato in via Noli mercoledì 1 aprile, sono proprio per il suo predecessore: "Dino è un grande amico, che conosco dal 1984 e che ho avuto come collega per molti anni a Milano. E’ una bravissima persona e un grande professionista. Non entro nel merito della questione, posso solo dire che sono molto amareggiato. Così come lo è anche lui".

Poi spazio alla nuova città e alle problematiche che dovrà affrontare, a partire dai furti nelle abitazioni: "Credo si possano frenare con una triplice azione: stando attenti ai propri averi e blindando le porte di casa anche attraverso le moderne tecnologie, migliorando e ampliando i rapporti di vicinato, e poi con i nostri controlli e i relativi provvedimenti. Per chi delinque in questa città ci sarà un foglio di via obbligatorio. E per gli extracomunitari irregolari metteremo in atto l’articolo 21 per l’espulsione. Le ronde? Non servono a nulla, e i sidaci che le promuovono sono degli sceriffi".

Un’altra tematica importante della nostra città è la sicurezza allo stadio in occasione della partite: "Noi i tifosi li amiamo e li rispettiamo, perchè rappresentano una componente fondamentale del calcio. Personalmente lo sono stato per 45 anni, tra l’altro. La nostra parte consiste nel combattere la vena violenta. Credo che il tifo vada ricondotto nei giusti binari. In ogni caso io sono aperto al dialogo con tutti, e sono pronto ad andare anche tra gli ultrà per parlare con loro. Ma verso chi sbaglia saremo inflessibili e applicheremo il Daspo. Le leggi ci sono e vanno fatte rispettare. Senza soprusi".

E a proposito di Daspo, in arrivo novità anche per la movida notturna: "E’ in fase di studio una nuova legge, secondo la quale potrebbe essere colpito da Daspo anche chi commette reati nei locali. In ogni caso, per chi a Bergamo delinque in questo senso, firmerò personalmente un foglio di via con il quale non potrà più entrare in città senza il mio permesso. Ci sono tanti locali carini in città e vanno preservati".

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Alberto

    Ah beh, col foglio di via abbiamo risolto tutto…

  2. Scritto da Donato

    Ma davvero il nuovo questore crede che tramite il decreto di espulsione gli extracomunitari andranno al loro paesello?? FAVOLE

  3. Scritto da sergì

    mi raccomando, vogliamo sapere tutto sul nostro ex questore!!intercettazioni, vita privata, interviste alla moglie, agli amici, insomma tutto!!un po’ come fate sul bocia..

    1. Scritto da G. Lebowski

      Hai hai hai Sergì,cosi grande e credi ancora in S. Lucia…?!