BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Sorte: “Funivia per Orio? Creiamo una regia e coinvolgiamo i privati”

“Se Maroni è favorevole al treno per Orio, come fa a non esserlo alla funivia?” L'assessore regionale alle Infrastrutture Alessandro Sorte utilizza la proprietà transitiva per lasciare una porta aperta alla possibilità di realizzare una funivia di collegamento tra la stazione di Bergamo e l'aeroporto di Orio al Serio.

“Se Maroni è favorevole al treno per Orio, come fa a non esserlo alla funivia?” L’assessore regionale alle Infrastrutture Alessandro Sorte utilizza la proprietà transitiva per lasciare una porta aperta alla possibilità di realizzare una funivia di collegamento tra la stazione di Bergamo e l’aeroporto di Orio al Serio. L’esponente di Forza Italia ha risposto alle domande poste dai consiglieri della terza commissione di Palafrizzoni, che lo hanno invitato per fare il punto sul trasporto pubblico locale. Due settimane fa, in Consiglio comunale, il consigliere di Forza Italia Stefano Benigni aveva lanciato una sfida al sindaco Giorgio Gori: abbandonare il sogno del treno e puntare sulla funivia. Il sindaco ha passato la palla direttamente a Sorte, che ora non esclude il progetto da un futuro piano di investimenti. “Se verrà scelta quella strada, il Comune di Bergamo non sarà certo da solo. Secondo me può essere una buona strategia dal punto di vista commerciale e anche turistico. Potrebbe esserci anche l’interesse di attori privati che possono dare il loro contributo. Credo che sia interessante dare vita a una regia”.

Il sindaco, seduto a fianco dell’assessore, sembra un po’ scettico (l’espressione del volto non mente). “Le grandi opere per il trasporto pubblico sono il collegamento ferroviario con Orio (140-180 milioni di euro), la tramvia della Valle Brembana (160 milioni), la linea metropolitana Seriate-Ponte San Pietro. Sono tutte al di fuori di qualsiasi possibilità di investimento del Comune di Bergamo – chiarisce il primo cittadino -. Io posso anche andare a Roma con la valigetta in mano per parlare con il ministro, però è molto più credibile se ci va Regione Lombardia. Per questo vogliamo capire: dove la Regione è pronta a sostenerci?”.

Il quadro economico, drammatico per gli enti locali, non permette a nessuno di sbilanciarsi. Nemmeno a Sorte, che da politico ormai navigato è riuscito a passare l’esame della commissione (domanda di Gori compresa) come un funambolo in cammino sul sottile filo di una funivia.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Z

    E dopo la Funivia,speriamo che nevichi!

  2. Scritto da Andrea

    la funivia è fine a se stessa e non so se avrebbe quel successo che molti prospettano… Bergamo ha bisogno del trenino per la val brembana, del prolungamento di quello attuale della val seriana sino almeno all’ospedale e della realizzazione di una tratta che passi anche per Orio al Serio ma che serva anche i paesi vicini… cosi’ forse la mobilita’ ne guadagnera’..il resto è aria fritta…

  3. Scritto da nico

    Con l’apertura della TEEM in vista di EXPO anche la BREBEMI avrà senz’altro una maggiore utilità e un aumento dei volumi di traffico con conseguente riduzione dell’utilizzo della A4 soprattuto tra BERGAMO e MILANO in cui le 4 corsie saranno probabilmente sovradimensionate: perchè non posare BINARI “occupando” la PRIMA CORSIA dell’A4 e ipotizzare un TRENO/TRAM/NAVETTA SU FERRO che da ORIO AL SERIO vada a collegarsi al sistema T.P.L. di MILANO ?

    1. Scritto da Narno Pinotti

      Perché le sue sono tutte ipotesi. Si sono spesi 505 milioni di € per aprire nel 2007 la IV corsia su una delle autostrade più trafficate d’Europa e ora se ne fa una ferrovia? Che si allaccerebbe dove e come? E fermerebbe ai caselli? Provocando quanti investimenti mortali l’anno? Perché non usare una delle tre corsie della Brebemi, che è vuota e già mangia soldi pubblici, per posarci la ferrovia veloce Mi-Bs. Ops, la stanno già posando, però accanto all’A35: chissà perché.

      1. Scritto da nico

        investimenti mortali? quanti incidenti treno-auto ha visto negli ultimo anni? e quanti incidenti camion-auto o auto-auto? la mia è appunto un’ipotesi, la sua alterazione mi sembra fuori luogo.

        1. Scritto da Narno Pinotti

          Le mie erano domande retoriche, ma forse non sono state colte. Meglio dire piatto piatto che sembra un’idea assurda per ingegneria, costi, sicurezza, utilità, che guarda caso nessun professionista ha mai tentato di trasformare in progetto. Qui si parla senza nemmeno degnarsi di dare le cifre di partenza: com’è valutato dagli utenti il servizio attuale? Qual è il suo rapporto costi/benefici? Qual è la domanda presente, quale la futura? Qual è il costo marginale? Numeri, non pugnette.

          1. Scritto da nico

            …continuo a non capire tutta questa agitazione… immagino sia riferita alla proposta della funivia da parte dell’assessore… in ogni caso non era mica chiaro che fossero domande retoriche! P.S. oggi come oggi esiste un servizio che si chiama Autostradale effettuato con bus: se invece del bus fosse un filobus o trambus a mio giudizio la situazione inclusa frequenza, puntualità, sicurezza, inquinamento ecc.. migliorerebbe.

  4. Scritto da sepp

    una funivia panoramica costerebbe poco e riverserebbe su Bergamo caterve di turisti. Ma forse qualcuno continua a preferire che questi vengano stivati su quei carri del bestiame che sono i pullmann per Milano e vadano così ad arricchire il PIL del capoluogo. Peccato…

    1. Scritto da cua de paja

      La vedo esattamente in modo contrario. L’aeroporto anche se in Bg è visto dalle compagnie e dai viaggiatori come Milano/Orio perchè l’attrattiva e il bussines è su Milano. I viaggiatori soggiornerebbero in Bergamo se, oltre ad offrire buone strutture turistiche ed alberghiere, ci fosse un collegamento veloce e frequente con Milano e le città del nord. Invece abbiamo una linea ferroviaria e servizi di trasporto da terzo mondo. Bergamo ho molto da offrire più della funivia.

      1. Scritto da sepp

        si vede che conosce male la mentalità del turista. Mettilo davanti alla scelta tra una nuova funivia con vista sulle prealpi + giro per città alta o un pullmann sull´A4 + Giro per Milano centro, be´ le assicuro che qualcosa cambierà nell´afflusso turistico su Bergamo. Detto questo, chi non vuole può anche prendere la funivia per la stazione e poi il treno per Milano o per dove vuole.

        1. Scritto da cua de paja

          Non dimentichiamo che esistono anche delle esigenze “non turistiche” come quelle dei residenti in città e provincia perchè ricordiamoci che …..Bergamo non è Gardaland!

        2. Scritto da cua de paja

          Ammetto la mia ignoranza turistica, infatti ho scritto “viaggiatori”. Gente attenta, con forti interessi, che si muove tra posti diversi ma dando estrema importanza a cio’ che c’e’ in mezzo oltre che alla meta finale. I turisti hanno bisogno dei “divertifici” che lei descrive. Io credo che Bergamo si meriti e sappia ben accogliere i primi.

  5. Scritto da Fantasia

    Certo che la fantasia dei nostri politici è inesauribile. Perché non andare da Orio a Città Alta in mongolfiera ? Non è una cosa strana si può fare, e si evitano senza tanti pali sui quali si deve poi pagare l’IMU.

  6. Scritto da max

    Pesce d’Aprile,o coniglio al forno

  7. Scritto da attila

    Mi sembra una vera fesseria. C’è già un bus che dall’aeroporto di Orio porta i turisti a Porta Nuova/Viale delle Mura/Colle Aperto in 17 minuti. A cosa o forse a chi serve una funivia che avrebbe un impatto ambientale disgustoso?

  8. Scritto da Il nulla

    Questi qui continuano a parlare del nulla.

  9. Scritto da Arturo Alkod

    MA NON VI VERGOGNATE??? Orio è un aeroporto internazionale che serve tutto il Nord. Serve un collegamento ferroviario per Milano!

  10. Scritto da Silvio

    Ancora con sto Sorte!? Bastaaaa! Ma è il Berlusconi di Bergamonews?

  11. Scritto da damiano

    Redazione, per favore, diteci che è un altro pesce d’aprile…

  12. Scritto da Ecco

    Personalmente credo che tra il fare la tramvia della valle brembana e collegare orio al serio con Bergamo non ci siano paragoni, a bergamo mancano le strutture per accogliere i turisti, la mentalità dei nostri luminari politici che da decenni non riescono a costruire un posteggio, non si accorgono di alberghi terribilmente vuoti che coprono città alta, il triangolo che fa pena, lo spazio dei riuniti regalato alla guardia di finanza… E adesso vedremo la caserma montelungo

  13. Scritto da angilberto

    Ma cos’è da pazzi… abbiamo una rete stradale al livello di sentieri della jungla vietnamita..
    Una rete ferroviaria che farebbe piangere un utente della Costa D’Avorio… e questi incompetenti ci prendono per i fondelli ipotizzando opere da Emirati Arabi che non si faranno mai.

  14. Scritto da MAURIZIO

    Alessandro Sorte, faccia in modo che le nostre tradizioni vengano rispettate : 1. fate l’opera a debito 2. strapagate i progetti 3. scrivete bando in modo ambiguo 4. fate intervenire la magistratura il tar, il consiglio di stato e la corte costituzionale per stabilire cosa dica veramente il bando 5. assegnate l’appalto agli amici, ma solo dopo una regolare gara.
    P.s.: mio figlio di 5 anni ha un grande talento. Pensi che ha fatto un logo della regione Lombardia molto simile al suo.

    1. Scritto da edoardo

      miglior commento!
      fa molto ridere perché è proprio la realtà che ci circonda

      1. Scritto da MAURIZIO

        Lei è molto gentile. Grazie.