BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Expo, cantieri in ritardo Ma i gay sono in anticipo con un sito dedicato

E' stato lanciato nei giorni scorsi www.gayexpomilano.com, un sito dedicato all'Expo e a Milano che vuole raccontare la comunità gay milanese ai turisti ma anche a tutti quelli che vivono a Milano, omosessuali e non.

Per il 1° maggio alcuni padiglioni di Expo non saranno pronti. Ma c’è chi ha lavorato da tempo e si è presentato puntuale all’appuntamento. E’ stato lanciato nei giorni scorsi www.gayexpomilano.com, un sito dedicato all’Expo e a Milano che vuole raccontare la comunità gay milanese ai turisti ma anche a tutti quelli che vivono a Milano, omosessuali e non.

Per questo si tratta di un progetto a lungo termine che non finirà con l’Expo, ma che in questa manifestazione internazionale trova la sua forza.

"Perché, per definizione, l’esposizione Universale è un appuntamento inclusivo aperto a tutti – affermano i promotori di questa iniziativa -. Il tema di questo appuntamento, "Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita", renderà Milano ancora più consapevole che solo l’incontro di culture, interessi e punti di vista diversi può farci migliorare tutti".

Su www.gayexpomilano.com ci saranno tutte le informazioni per godere al meglio della città. Per essere sempre aggiornati su quello che c’è da fare. Dai padiglioni ufficiali alle mostre in giro per la città, dai negozi più interessanti ai locali dove passare una serata in compagnia, per finire, ovviamente con una selezione di hotel dove soggiornare. Il tutto in ottica gay-friendly.

Secondo alcune stime durante il 2015 arriveranno in città due milioni di turisti omosessuali, che qui potranno trovare tutte le notizie di cui hanno bisogno per assaporare il mix unico di Milano, tra cultura, storia e moda. Per questo motivo a breve sarà disponibile anche la versione inglese del sito.

Per garantire una connessione totale www.gayexpomilano.com è presente su Facebook, Twitter e Instagram. C’è chi ha lavorato sodo, e per l’Expo non si è fatto trovare impreparato. 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da anto

    ………ora mi sento piu’ tranquillo !!……..

    1. Scritto da Giulio

      Eri agitato?

      1. Scritto da Giampy

        Forse aveva paura